Vorrei l'input e l'aiuto dell'intera comunità per l'idea di aprire un sito di news/blog di psiconauti. Datemi il vostro parere!

-------

Abbiamo Discord!
Topic con più informazioni

Scusate il ritardo

Siate educati e presentatevi o, se venite da psychonaut, ripresentatevi qui
Avatar utente
Mr-Bangla
Messaggi: 52
Iscritto il: lun lug 04, 2016 9:56 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Mr-Bangla » gio set 08, 2016 4:10 pm

Ciao a tutti, mi presento.
Sono un cuoco appassionato di fitoalimurgia e nutraceutica. Di base un curioso. Sperimento dosi omeopatiche di principi più o meno attivi e tassativamente naturopatichr nei miei piatti.
Questo forum è molto formativo per quello che ho in mente. Grazie a tutti.
"Guardandoci negli occhi, senza odio, senza schermi, in qualche modo nudi come lo siamo stati tante altre volte, spasmodici ricercatori di piaceri."

:ninja:

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » gio set 08, 2016 4:25 pm

Ciao e benvenuto,

ti avverto che in questo forum in genere si discute di sostanze che hanno degli effetti più o meno evidenti e abbastanza significativi, il placebo in genere non soddisfa :P

Dato che hai citato l'omeopatia, prima che qualcuno rischi di cadere nell'inganno per mancanza di informazioni, me ne approfitto per segnalare a tutta la comunità l'esistenza di questo blog:

http://medbunker.blogspot.com/

e vi consiglio anche la lettura del libro "Salute e bugie" (scritto dal blogger, medico chirurgo) che mette assieme moltissimi argomenti trattati nel blog.

Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole :D

Avatar utente
LSAsղackƅar
Messaggi: 589
Iscritto il: lun feb 08, 2016 9:18 pm

Scusate il ritardo

Messaggio da LSAsղackƅar » gio set 08, 2016 4:33 pm

Benvenuto!
Poi ci spiegherai il significato di "fitoalimurgia" e "nutraceutica" :asd:

Avatar utente
Mr-Bangla
Messaggi: 52
Iscritto il: lun lug 04, 2016 9:56 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Mr-Bangla » gio set 08, 2016 10:20 pm

Per effetti omeopatici si intendono effetti sottili e che stimolano i meccanismi principali di attivazione, in modo tale da caratterizzare concretamente i miei piatti. Detto ciò uso, a volte, sostanze che per ovvie ragione hanno posologie minime.
Per fitoalimurgia si intende quella forma di alimentazione che si basa sulle erbe spontanee, e per nutraceutica si intende lo studio che mette in sinergia le molecole, passando per l'alimentazione.
"Guardandoci negli occhi, senza odio, senza schermi, in qualche modo nudi come lo siamo stati tante altre volte, spasmodici ricercatori di piaceri."

:ninja:

Avatar utente
MENE
Messaggi: 475
Iscritto il: mar set 15, 2015 8:26 am

Scusate il ritardo

Messaggio da MENE » ven set 09, 2016 7:59 am

Benvenuto!
Interessantissime fitoalimurgia e nutraceutica anche se non li conoscevo come termini. Mi piacerebbe approfondire.
Sono appassionato di erbe spontanee.

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 10:37 am

Mr-Bangla ha scritto: Per effetti omeopatici si intendono effetti sottili e che stimolano i meccanismi principali di attivazione, in modo tale da caratterizzare concretamente i miei piatti. Detto ciò uso, a volte, sostanze che per ovvie ragione hanno posologie minime.
Rifacendomi a questo detto popolare "ne uccide più la lingua che la spada" per quanto riguarda l'omeopatia sarebbe meglio evitare di pubblicizzarla dato che consiste in una truffa bella e buona (che non ha nulla a che vedere con i tuoi piatti! sia ben chiaro) in quanto non ha alcuna base scientifica, non vi è uno studio (manco uno) che dimostri degli effetti constatabili, se non qualcosa che ricorda l'effetto Placebo.

Vorrei segnalare, ma basta una breve ricerca, numerosi casi di denuncia e di class action verso la Boiron, principale azienda produttrice di prodotti omeopatici (la stessa azienda che rilascia il certificato di medico omeopata, ottenibile con un semplice test online, altro che 10 anni di studi :P)

Ricordo a tutti che questa pratica "omeopatica" ha causato parecchie vittime (sopratutto in relazione a gravi malattie) e ancora oggi vi sono finti medici (ma anche medici) che fottendosene della salute delle persone rubano a tutti gli effetti del denaro vendendo *ste cose omeopatiche a prezzi esorbitanti come farmaci sicuri che curano qualsiasi cosa.


*Acqua e zucchero [la produzione di tali prodotti consiste nella diluizione di un presunto principio attivo derivato da cuore e fegato d'anatra O.O (a quantità bassissime dicono loro, ma in realtà inesistenti) in acqua, la dicitura 10K - 100K -200K indica il numero di diluizioni e mescolamenti XD] vendendoli a prezzi assurdi:
-30 pastiglie da 1 grammo di zucchero (85% saccarosio , 15% lattosio = 100% zucchero, indicati proprio sulla scatola) per 34 euro ciò significa che andreste a pagare 3400 euro per 1 kg di zucchero (quando ben sapete che potreste acquistarlo per 2 euro)
Mr-Bangla ha scritto: Per fitoalimurgia si intende quella forma di alimentazione che si basa sulle erbe spontanee
Questo lo trovo molto più interessante e concreto invece, infatti sono ansioso di poter leggere qualcosa al riguardo

In merito alla nutraceutica non sono abbastanza informato al riguardo ed al momento preferisco non aprir bocca, attendo delucidazioni mirate ad una comprensione all'atto pratico:D
Ultima modifica di Sandriga il ven set 09, 2016 12:18 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Mr-Bangla
Messaggi: 52
Iscritto il: lun lug 04, 2016 9:56 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Mr-Bangla » ven set 09, 2016 11:20 am

Beh, le tesi sono controverse. Io sono anni che mi curo omeopaticamente e non sono ancora morto.. Detto ciò non ho mai preso un solo prodotto Boiron. Ho la mia fitopreparatrice di fiducia.
Detto ciò ti farò assaggiare i miei muffin ai mirtilli e aconito.

:chitarra:
"Guardandoci negli occhi, senza odio, senza schermi, in qualche modo nudi come lo siamo stati tante altre volte, spasmodici ricercatori di piaceri."

:ninja:

Avatar utente
BlueFire
Messaggi: 565
Iscritto il: sab set 12, 2015 11:14 pm

Scusate il ritardo

Messaggio da BlueFire » ven set 09, 2016 12:05 pm

Benvenuto! Bello avere qualche cuoco!!!
Mr-Bangla ha scritto: Beh, le tesi sono controverse. Io sono anni che mi curo omeopaticamente e non sono ancora morto.. Detto ciò non ho mai preso un solo prodotto Boiron. Ho la mia fitopreparatrice di fiducia.
Detto ciò ti farò assaggiare i miei muffin ai mirtilli e aconito.

:chitarra:
Aspe, fitoterapia e omeopatia sono due cose completamente diverse, se questo intendevi.
Se la terra è sopravvissuta ai cianobatteri e al loro ossigeno, sopravviverà anche a noi. Il punto è semplicemente quanto noi ci renderemo difficile sopravvivere.

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 12:14 pm

Mr-Bangla ha scritto:Beh, le tesi sono controverse. Io sono anni che mi curo omeopaticamente e non sono ancora morto.. Detto ciò non ho mai preso un solo prodotto Boiron. Ho la mia fitopreparatrice di fiducia.
Il punto è che non c'è nessuna tesi ma solamente teorie fondate sul nulla (o meglio ancora, fondati su un delirio nato da un errore di valutazione).
Non è stata l'omeopatia a curarti! E' questo il punto! Si leggono storielle del tipo "ho preso l'influenza e grazie all'omeopatia in 5 giorni sono guarito"... ma cazzo è ovvio che l'influenza dura 4-5 giorni, semplicemente segue il suo naturale percorso.
[la fitopreparatrice http://medbunker.blogspot.com/2012/06/g ... opatia.htm ... LA FITOTERAPIA E' UNA TERAPIA COMPLEMENTARE, concettualmente è simile a degli integratori alimentari(anche su questi avrei molto da dire, non troppo in senso negativo, piuttosto una critica all'utilizzo improprio che se ne fa)]

Voglio chiarire che non sto attaccando te (fare qualche errore di valutazione è umano! oltretutto se è un medico e dirti le cose difficilmente potrai non crederci --> vedasi principio di autorità) , ma sto attaccando le idee che ti sono state trasmesse al riguardo (se mi parli di omeopatia le idee sono esattamente quelle), ho citato la Boiron poichè è l'azienda principale (è come se avessi citato il motore google, ma sappiamo che non è l'unico motore di ricerca!).

Purtroppo è dura da accettare inizialmente (ma vedrai che non te ne pentirai dato che i soldi che ti guadagni devi tenerteli per te e non regalarli a qualcun altro!) , mi sono trovato a litigare con parenti stretti che asserivano di curarsi omeopaticamente ma in realtà non facevano altro che ber acqua e zucchero (e manco loro usavano roba Boiron)

Ti scongiuro :lode: di leggere questo link (per partire, e poi approfondisci di conseguenza se ti va):
http://medbunker.blogspot.com/2015/03/i ... patia.html

Mr-Bangla ha scritto: Detto ciò ti farò assaggiare i miei muffin ai mirtilli e aconito.
:chitarra:
:pidu: :pidu: :pidu: E porca miseria se li mangio ahahah! <3 <3 <3 <3 <3 <3 <3
sarebbe un gran piacere, altro che palle!

Avatar utente
LSAsղackƅar
Messaggi: 589
Iscritto il: lun feb 08, 2016 9:18 pm

Scusate il ritardo

Messaggio da LSAsղackƅar » ven set 09, 2016 1:29 pm

Ma quindi l'omeopatia funziona si o no? Parlo proprio in termini di effetti evidenti.
In generale che ci siano o meno fondamenti o basi scientifiche non importa nulla. La scienza razionalizza semplicemente la realtà (che è cio che è e che è sempre stato).
Se non ci sono riscontri riguatdo alle tecniche omeopatiche, è anche possibile che queste abbiano meccanismi ancora ignoti.

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 1:53 pm

LSAsղackƅar ha scritto: Ma quindi l'omeopatia funziona si o no? Parlo proprio in termini di effetti evidenti.
In generale che ci siano o meno fondamenti o basi scientifiche non importa nulla. La scienza razionalizza semplicemente la realtà (che è cio che è e che è sempre stato).
Se non ci sono riscontri riguatdo alle tecniche omeopatiche, è anche possibile che queste abbiano meccanismi ancora ignoti.
Quando si parla di salute si che importa, eccome!

Nessun meccanismo ignoto, solo truffe (finti medici con finti malati guariti). E' tutta una cazzo di leggenda raccontata da un pazzo e i suoi seguaci (uno alla volta ci sono finiti tutti in carcere per truffa, senza considerare i morti che hanno causato)

Non funziona perchè è basata sul nulla (oltretutto non esiste un solo caso di guarigione documentato), è come se io un giorno me ne venissi fuori dicendo che la cacca di elefante cura il cancro perchè l'elefante non si ammala di cancro (e di megapozioni curatutto ne è pieno il catalogo della cialtroneria). Gli omeopati sono degli infami che si approfittano della situazione disperata di alcune persone che (non è un offesa) nella loro ignoranza ripongono fiducia in chi gli promette di guarirli dal male (che più che guarirli dal male gli alleggeriscono il portafoglio).

La storia dell'omeopatia (e di tante altre medicine alternative) sono basate su STORIELLE DEL CAZZO (si nessuna guarigione provata).

Datevi una letta a quel blog (il titolo parla da se "MedBunker,Le SCOMODE verità") ve lo dice uno che il tumore ce l'ha, non per avvalorare ciò che dico (perchè non la avvalora), ma di tempo ne ho passato fin troppo ad informarmi al riguardo di questi argomenti: la mia tolleranza argomentativa nei confronti di queste presunte pseudocure è abbastanza bassa, sopratutto quando salta fuori qualcuno che dice "si funziona mi ha curato".

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Scusate il ritardo

Messaggio da ~Møgørøs• » ven set 09, 2016 1:59 pm

Ricordiamoci che molti dei farmaci sponsorizzati da big pharma sono appunto omeopatici. E credo che conosciamo più o meno tutti la dubbia utilità dei farmaci in confronto al potere delle piante officinali, della frutta e della verdura, dei semi e dei germogli.
•~•~•

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 2:10 pm

~Møgørøs• ha scritto:Ricordiamoci che molti dei farmaci sponsorizzati da big pharma sono appunto omeopatici.
In realta big pharma afferma che i farmacisti che vendono rimedi omeopatici debbano essere ben preparati a spiegare al consumatore quanto questi siano inefficaci (nessuno può vietare a nessuno di vendere palline di zucchero)
~Møgørøs• ha scritto: E credo che conosciamo più o meno tutti la dubbia utilità dei farmaci in confronto al potere delle piante officinali, della frutta e della verdura, dei semi e dei germogli.
In realtà i medicinali "veri" (non alternativi) hanno degli effetti conseguenti ai cosiddetti principi attivi (molecole), la gran parte estratti dalle piante. Non vi è alcuna differenza, solamente la concentrazione dei principi attivi e la precisa quantità che andrai ad ingerire (ad esempio non puoi sapere a priori quanta psilocibina trovi in un funghetto, ma se ti dessi una pillola che ne contiene esattamente quella quantità sai quanta stai per assumerne)
E' la stessa differenza che c'è tra il masticare foglie di coca e sniffare cocaina, la molecola è sempre la stessa. Oltretutto anticipo subito il discorso che potrebbe generarsi della differenza tra "sintetico" e "naturale"... Se produco zucchero in laboratorio (sintetico --> risultato di una sintesi) o lo estraggo da qualche pianta, la molecola sarà sempre la stessa, non è che una fa meglio/peggio dell'altra, zucchero è e rimane tale!

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Scusate il ritardo

Messaggio da ~Møgørøs• » ven set 09, 2016 2:21 pm

Il punto è che l'indios che mastica le foglie vive 100 anni. Il tossico che pippa la coca in discoteca a 35 anni ha il naso bucato.
•~•~•

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 2:48 pm

~Møgørøs• ha scritto: Il punto è che l'indios che mastica le foglie vive 100 anni. Il tossico che pippa la coca in discoteca a 35 anni ha il naso bucato.
Mi stupisco di una risposta del genere onestamente, la differenza sta proprio nella percentuale di coca assunta in primis, e poi nella qualità di quel cazzo che stai pippando ( sei sicuro che quello che pippi è soltanto coca? oppure lo è al 50% ed il resto sono sostanze molto facili da reperire e poco costose ma estremamente più dannose?)

ma poi, dove hai letto che campano fino a 100anni?

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Scusate il ritardo

Messaggio da ~Møgørøs• » ven set 09, 2016 3:20 pm

Sandriga ha scritto:
~Møgørøs• ha scritto: Il punto è che l'indios che mastica le foglie vive 100 anni. Il tossico che pippa la coca in discoteca a 35 anni ha il naso bucato.
Mi stupisco di una risposta del genere onestamente, la differenza sta proprio nella percentuale di coca assunta in primis, e poi nella qualità di quel cazzo che stai pippando ( sei sicuro che quello che pippi è soltanto coca? oppure lo è al 50% ed il resto sono sostanze molto facili da reperire e poco costose ma estremamente più dannose?)

ma poi, dove hai letto che campano fino a 100anni?
Nella pianta di coca non c'è solo cocaina, così come nel peyote non c'è solo mescalina. La differenza tra il rapportarsi con un'essere vivo e composto come una pianta, ed una molecola estratta/sintetizzata è particolarmente elevata.

L'energia che si viene a creare è completamente diversa, bisogna anche saper ritualizzare l'atto per guadagnarci qualcosa in termini di Fatto Energetico (acquisizione propria ed interiorizzazione di un qualsiasi "frattale" dell'esistenza [es. Tutto è Uno].

Osserva tu stesso la differenza, bisogna visitare il mondo per capire, non "leggere".
•~•~•

Avatar utente
BlueFire
Messaggi: 565
Iscritto il: sab set 12, 2015 11:14 pm

Scusate il ritardo

Messaggio da BlueFire » ven set 09, 2016 3:33 pm

LSAsղackƅar ha scritto: Ma quindi l'omeopatia funziona si o no? Parlo proprio in termini di effetti evidenti.
Rispondo io già che nessuno ha dato una risposta chiara: funziona né più né meno di altri placebo.

Non sto difendendo l'omeopatia, sono uno di quelli che quando si inizia a parlarne partono col pippone chilometrico in stile Sandriga perché non sopporto che si dia credito a certe cazzate, sto semplicemente esprimendo la sua effettiva efficacia, prossima allo zero e identificabile in quella di un placebo.
Se la terra è sopravvissuta ai cianobatteri e al loro ossigeno, sopravviverà anche a noi. Il punto è semplicemente quanto noi ci renderemo difficile sopravvivere.

Avatar utente
LSAsղackƅar
Messaggi: 589
Iscritto il: lun feb 08, 2016 9:18 pm

Scusate il ritardo

Messaggio da LSAsղackƅar » ven set 09, 2016 3:55 pm

Sandriga, Ok, se parli proprio di truffa, allora è un'altro discorso e quoto.
Il discorso sulle basi scentifiche era un po diverso però. Per me non ha senso negare l'evidenza di alcune cose, solo perchè non ci sono le basi scentifiche.
Ad esempio, l'Ayahuasca ha dimostrato di poter guarire molti mali, eppure molti meccanismi sono ignoti.
Altro esempio, più semplice, non si conosce il come gli psichedelici producano allucinazioni, eppure le danno :mrgreen:
~Møgørøs• ha scritto:
Nella pianta di coca non c'è solo cocaina, così come nel peyote non c'è solo mescalina. La differenza tra il rapportarsi con un'essere vivo e composto come una pianta, ed una molecola estratta/sintetizzata è particolarmente elevata.

L'energia che si viene a creare è completamente diversa, bisogna anche saper ritualizzare l'atto per guadagnarci qualcosa in termini di Fatto Energetico (acquisizione propria ed interiorizzazione di un qualsiasi "frattale" dell'esistenza [es. Tutto è Uno].
.
IMHO Quoto.
È una do quelle cose che si fa ancora fatica a spiegare, ma tant'è.

Avatar utente
Sandriga
Messaggi: 167
Iscritto il: mer mag 18, 2016 11:49 am

Scusate il ritardo

Messaggio da Sandriga » ven set 09, 2016 5:06 pm

~Møgørøs• ha scritto: Nella pianta di coca non c'è solo cocaina, così come nel peyote non c'è solo mescalina. La differenza tra il rapportarsi con un'essere vivo e composto come una pianta, ed una molecola estratta/sintetizzata è particolarmente elevata.
Verissimo, se mi mangio qualche arancia al posto di assumere integratori che oltre alla vitamina C mi regala anche dell'altro : io stavo parlando appunto dei principi attivi, ho voluto sottolineare il fatto che non vi è distinzione tra naturale e sintetico, il principio attivo è sempre lo stesso!
~Møgørøs• ha scritto: L'energia che si viene a creare è completamente diversa, bisogna anche saper ritualizzare l'atto per guadagnarci qualcosa in termini di Fatto Energetico (acquisizione propria ed interiorizzazione di un qualsiasi "frattale" dell'esistenza [es. Tutto è Uno].
Qui stai andando un pò fuori strada (almeno credo eh), mi pare che te abbia ripetuto la cosa che hai scritto appena sopra utilizzando parole e teorie pseudoscientifiche,non nego però che sono ben consapevole di ciò che stai parlando ma per quello che è il mio punto di vista trovo piuttosto presuntuoso tentare di comprendere il funzionamento dell'energia di cui tu parli, per quel che mi riguarda essa semplicemente E'.
~Møgørøs• ha scritto: Osserva tu stesso la differenza, bisogna visitare il mondo per capire, non "leggere".
Questa mi sa da provocazione ma, per quanto io al momento possa dimostrare il contrario e me ne dispiaccio, conosco molto bene la differenza tra il conoscere una sensazione e raccontarla :) altrimenti non mi troveresti qui su questo forum.

________________________________________________________________________________
BlueFire ha scritto:
LSAsղackƅar ha scritto: Ma quindi l'omeopatia funziona si o no? Parlo proprio in termini di effetti evidenti.
Rispondo io già che nessuno ha dato una risposta chiara: funziona né più né meno di altri placebo.

Non sto difendendo l'omeopatia, sono uno di quelli che quando si inizia a parlarne partono col pippone chilometrico in stile Sandriga perché non sopporto che si dia credito a certe cazzate, sto semplicemente esprimendo la sua effettiva efficacia, prossima allo zero e identificabile in quella di un placebo.
Gli studi fatti indicano proprio che l'unico effetto visibile è identico a quello del placebo, il confronto viene fatto in doppio cieco fra placebo e prodotto omeopatico , il risultato è lo stesso. Quindi, no non funziona.
_______________________________________________________________________________
LSAsղackƅar ha scritto: Sandriga, Ok, se parli proprio di truffa, allora è un'altro discorso e quoto.
Questo era l'intento
LSAsղackƅar ha scritto: Il discorso sulle basi scentifiche era un po diverso però. Per me non ha senso negare l'evidenza di alcune cose, solo perchè non ci sono le basi scentifiche.
Ad esempio, l'Ayahuasca ha dimostrato di poter guarire molti mali, eppure molti meccanismi sono ignoti.
Altro esempio, più semplice, non si conosce il come gli psichedelici producano allucinazioni, eppure le danno :mrgreen:
~Møgørøs• ha scritto:
Nella pianta di coca non c'è solo cocaina, così come nel peyote non c'è solo mescalina. La differenza tra il rapportarsi con un'essere vivo e composto come una pianta, ed una molecola estratta/sintetizzata è particolarmente elevata.
IMHO Quoto.
È una do quelle cose che si fa ancora fatica a spiegare, ma tant'è.
Ho risposto sopra!(ps devo terminare la scrittura del post, devo proprio scappare ora!)
_________________________________________________________________________________
Scusate per le pappardelle, non sono proprio un campione nella scrittura, in genere comunico a versi gesti e parole :P
Spero di non aver offeso nessuno e spero di non avervi altrettanto tediato.

Adesso vi saluto, auguro un buon weekend a tutti! ci si sente lunedì

Avatar utente
~Møgørøs•
Messaggi: 1326
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:13 am

Scusate il ritardo

Messaggio da ~Møgørøs• » ven set 09, 2016 5:36 pm

Nessuna offesa, io parlo solo di quello che ho vissuto. Non mi sento richiamato in causa a discutere su cose che non conosco, dunque tutto ció che scrivo è frutto della mia personale esperienza, privata il più possibile del giudizio che potrei (e a volte vorrei) applicare.

Il principio attivo è sempre lo stesso, ma l'esperienza è diversa, per svariati fattori tra cui alcuni di cui parlavo sopra. Di conseguenza la reazione del nostro corpo è differente.

Potrei descriverti più in profondità questo concetto, ma nel mio intervento hai visto opposizione nei tuoi confronti... Avrei molto da ridire sulla "scienza" che tanto idolatriamo e osanniamo come onnisciente, in grado di razionalizzare qualsiasi cosa: in un commento precedente è stato appunto accennato che non si sa come funziona veramente l'ayahuasca, pur osservandone le proprietà apparentemente irrazionali ed estremamente efficaci. Diciamo che ne abbiamo da masticare, e senza interiorizzazione, connessione, unione andremo sempre più a rilento. Questo "studio distaccato" apparentemente imparziale ci rallenta, se non allontana completamente, dal vivere la vita per ció che è. Tutto per dirti che pippare coca (la più pura del mondo che sia) non è come masticare una foglia di coca. Sia energeticamente parlando, che chimicamente. Poi che ci sia coca e che la coca fa quello che fa è innegabile. Ritengo che le sostanze reperibili in natura siano degne di estrazione, per un motivo o per l'altro, ma la pianta viva è comunicazione con la natura più profonda della vita.

Se il tuo discorso iniziale fosse corretto e applicabile per qualsiasi cosa, allora nella vita basterebbe procurarsi ogni singolo elemento della tavola periodica utile all'organismo umano e farsi un bicchiere d'acqua con tutto il necessario ogni tot. di tempo... Ti mangi un ananas o ti fai una dose di bromelina? Ti mangi una mela o assumi pektina? :asd:
•~•~•

Rispondi