Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Rispondi
Avatar utente
cyanotic
Messaggi: 74
Iscritto il: lun feb 15, 2016 10:41 pm

Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da cyanotic » gio mag 16, 2019 2:37 pm

====== Il benvenuto dell'Amanita ======

^Autore | Cyanotic (68kg) |
^Sostanza assunta |[[Amanita muscaria, cappella essiccata]] |
^Via di somministrazione | ingestione |
^Quantità | circa 2 grammi |
^Durata esperienza | circa 3/4 ore |

Come ho già scritto in un paio di post, ho raccolto 5 amanite a ottobre 2018,e le ho fatte essiccare al sole(durante la notte sviluppavano vermetti, larve di mosca probabilmente, dunque ho mondato le parti di fungo rovinate e ripetuto il processo).
Una volta seccati bene, li ho messi su un piatto e li ho lasciati li, all'aria, aspettando il momento giusto per provarli. Solo uno in parte rovinato dai vermi.
Sono passati mesi e mi ritrovo a questa settimana. Dopo circa 7 mesi la voglia, le informazioni raccolte, le mie considerazioni personali, valutazione dei rischi, la curiosità mi spingono a provare.

La primissima prova é stata con un morsetto, mezzo cm quadrato, probabilmente 0,3-0,4 grammi. Era più un esperimento sull'impatto a stomaco vuoto.. e non ho avuto il minimo problema di nausea o malessere. Non ho neanche avvertito effetti particolari, ma ho acquisito sicurezza sufficiente per la seconda prova. Male che vada, mi dico, restando all'aria per mesi potrebbero aver perso potenza e l'effetto sarà debole..

Il giorno dopo, alle 18 circa, decido di mangiare metà cappella: l'equivalente di circa 2 grammi. Il sapore mi piace, ricorda il porcino, mastico e mando giù. Nel frattempo lavoro(disegno). La prima netta sensazione arriva dopo circa 45 minuti /ora. Rilassamento piacevole, senso di benessere, non sento più la stanchezza generale dello star seduti a lungo,né l'indolenzimento cronico della zona lombare. Continuo a disegnare godendo la sensazione. Percepisco più chiaramente la sensazione fisica di rilassamento "vibrante", mi sorprendo ad ondeggiare e sorridere. Poi il sole della sera, girando, compare dalla porta finestra e vedo il bagliore attraverso il vetro lavorato. Uno spettacolo meraviglioso, colori intensissimi e guizzanti, gioco con lo spostamento dei riflessi, completamente affascinato e in fissa su quei particolari così brillanti e caldi. Smetto di fissare e riprendo il lavoro, sempre attento a ciò che sento. Devo ammettere, se non avessi già provato dei funghi attivi in vita mia, forse non avrei distinto la netta sensazione fisica di gommosità del corpo, un rilassamento particolare e relativo solo ai funghi. Ed è grazie a questa che ho avuto la conferma che stavo sperimentando davvero l'effetto dell'amanita.
Mi alzo, ceno mangiando di gusto, mi sposto sul divano per godere gli effetti. La sensazione generale è simile a quella di una sbronza allegra. La componente euforica è netta, mi sento allegro, ho il sorrisetto stampato, e quando inizio a rispondere ad un amico in chat, lo riempio di battute, cazzeggio estremo, ho voglia di ridere. Non riesco a stare serio e qua ho la sensazione di aver bisogno di staccarmi, tornare in me e nell'esperienza. Mollo il telefono e assecondo la voglia di lasciar chiudere gli occhi, di rimanere da solo, o comunque di concentrarmi sull'esperienza e non sulle chiacchiere. Non ho avuto potenti effetti visivi, ma chiudendo gli occhi ho iniziato ad visualizzare immagini oniriche, e più andavo verso il dormiveglia più si intensificavano.

Beh, poi mi sono addormentato. Ho letto che di solito si fanno tantissimi sogni ultra vividi. Io non ricordo granché. Forse il dosaggio non era sufficiente per raggiungere pienamente la fase che chiamano "delirogena".

Comunque la mattina dopo mi sono svegliato, riposato come raramente mi accade e con una sensazione di benessere e positività. Ho adorato il feeling generale, oltre al rilassamento e all'euforia ho avvertito una buona spinta a muovermi a fare, un po' motivata dal mood generale positivo, un po' credo di poter confermare che è vero, esiste anche una componente energetica di questo fantastico fungo. Durante la fase euforica avrei volentieri ballato o che altro.. Invece mi sono messo a fare alcune serie di squat e pull ups :D

Che dire? L'amanita può essere ottima anche a dosaggi bassi, e ora mi sento pronto per una quantità maggiore. Racconterò anche di quella, prossimamente.
L'amanita mi ha anche suscitato delle interessanti riflessioni e a livello più profondo, credo di essere entrato in un livello più consapevole e sincero di connessione col fungo, iniziando a capire davvero cosa significhi considerarlo un maestro.

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Pregiudicato
Messaggi: 235
Iscritto il: lun ago 13, 2018 4:29 pm

Re: Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da Pregiudicato » gio mag 16, 2019 4:28 pm

cyanotic ha scritto:
gio mag 16, 2019 2:37 pm
====== Il benvenuto dell'Amanita ======

^Autore | Cyanotic (68kg) |
^Sostanza assunta |[[Amanita muscaria, cappella essiccata]] |
^Via di somministrazione | ingestione |
^Quantità | circa 2 grammi |
^Durata esperienza | circa 3/4 ore |

Come ho già scritto in un paio di post, ho raccolto 5 amanite a ottobre 2018,e le ho fatte essiccare al sole(durante la notte sviluppavano vermetti, larve di mosca probabilmente, dunque ho mondato le parti di fungo rovinate e ripetuto il processo).
Una volta seccati bene, li ho messi su un piatto e li ho lasciati li, all'aria, aspettando il momento giusto per provarli. Solo uno in parte rovinato dai vermi.
Sono passati mesi e mi ritrovo a questa settimana. Dopo circa 7 mesi la voglia, le informazioni raccolte, le mie considerazioni personali, valutazione dei rischi, la curiosità mi spingono a provare.

La primissima prova é stata con un morsetto, mezzo cm quadrato, probabilmente 0,3-0,4 grammi. Era più un esperimento sull'impatto a stomaco vuoto.. e non ho avuto il minimo problema di nausea o malessere. Non ho neanche avvertito effetti particolari, ma ho acquisito sicurezza sufficiente per la seconda prova. Male che vada, mi dico, restando all'aria per mesi potrebbero aver perso potenza e l'effetto sarà debole..

Il giorno dopo, alle 18 circa, decido di mangiare metà cappella: l'equivalente di circa 2 grammi. Il sapore mi piace, ricorda il porcino, mastico e mando giù. Nel frattempo lavoro(disegno). La prima netta sensazione arriva dopo circa 45 minuti /ora. Rilassamento piacevole, senso di benessere, non sento più la stanchezza generale dello star seduti a lungo,né l'indolenzimento cronico della zona lombare. Continuo a disegnare godendo la sensazione. Percepisco più chiaramente la sensazione fisica di rilassamento "vibrante", mi sorprendo ad ondeggiare e sorridere. Poi il sole della sera, girando, compare dalla porta finestra e vedo il bagliore attraverso il vetro lavorato. Uno spettacolo meraviglioso, colori intensissimi e guizzanti, gioco con lo spostamento dei riflessi, completamente affascinato e in fissa su quei particolari così brillanti e caldi. Smetto di fissare e riprendo il lavoro, sempre attento a ciò che sento. Devo ammettere, se non avessi già provato dei funghi attivi in vita mia, forse non avrei distinto la netta sensazione fisica di gommosità del corpo, un rilassamento particolare e relativo solo ai funghi. Ed è grazie a questa che ho avuto la conferma che stavo sperimentando davvero l'effetto dell'amanita.
Mi alzo, ceno mangiando di gusto, mi sposto sul divano per godere gli effetti. La sensazione generale è simile a quella di una sbronza allegra. La componente euforica è netta, mi sento allegro, ho il sorrisetto stampato, e quando inizio a rispondere ad un amico in chat, lo riempio di battute, cazzeggio estremo, ho voglia di ridere. Non riesco a stare serio e qua ho la sensazione di aver bisogno di staccarmi, tornare in me e nell'esperienza. Mollo il telefono e assecondo la voglia di lasciar chiudere gli occhi, di rimanere da solo, o comunque di concentrarmi sull'esperienza e non sulle chiacchiere. Non ho avuto potenti effetti visivi, ma chiudendo gli occhi ho iniziato ad visualizzare immagini oniriche, e più andavo verso il dormiveglia più si intensificavano.

Beh, poi mi sono addormentato. Ho letto che di solito si fanno tantissimi sogni ultra vividi. Io non ricordo granché. Forse il dosaggio non era sufficiente per raggiungere pienamente la fase che chiamano "delirogena".

Comunque la mattina dopo mi sono svegliato, riposato come raramente mi accade e con una sensazione di benessere e positività. Ho adorato il feeling generale, oltre al rilassamento e all'euforia ho avvertito una buona spinta a muovermi a fare, un po' motivata dal mood generale positivo, un po' credo di poter confermare che è vero, esiste anche una componente energetica di questo fantastico fungo. Durante la fase euforica avrei volentieri ballato o che altro.. Invece mi sono messo a fare alcune serie di squat e pull ups :D

Che dire? L'amanita può essere ottima anche a dosaggi bassi, e ora mi sento pronto per una quantità maggiore. Racconterò anche di quella, prossimamente.
L'amanita mi ha anche suscitato delle interessanti riflessioni e a livello più profondo, credo di essere entrato in un livello più consapevole e sincero di connessione col fungo, iniziando a capire davvero cosa significhi considerarlo un maestro.
Fantastica esperienza!!! Che dire...aspetto l'autunno per andare a funghi :lol:, intanto sto a a raccogliere info su questa sublime delizia :drink: :asd:

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 493
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da Arcano » gio mag 16, 2019 10:19 pm

mi fa piacere leggere un'latra esperienza con amanita.

io qui nel forum se non sbaglio ero stato il secondo a testarla, partito anche io saggiamente e arrivando alla terza assunzione a circa 5gr, gestibilissimi e con effetti molto meditativi di cui avevo riportato le mie esperienze.

A volte penso che l'euforia sia più causata dalla novità e dall'affrontare una giornata alternativa che dai veri e propri effetti di amanita, ma anche questo ci sta!
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
cyanotic
Messaggi: 74
Iscritto il: lun feb 15, 2016 10:41 pm

Re: Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da cyanotic » sab mag 18, 2019 1:03 am

Arcano ha scritto:
gio mag 16, 2019 10:19 pm
mi fa piacere leggere un'latra esperienza con amanita.

io qui nel forum se non sbaglio ero stato il secondo a testarla, partito anche io saggiamente e arrivando alla terza assunzione a circa 5gr, gestibilissimi e con effetti molto meditativi di cui avevo riportato le mie esperienze.

A volte penso che l'euforia sia più causata dalla novità e dall'affrontare una giornata alternativa che dai veri e propri effetti di amanita, ma anche questo ci sta!
Grande! Vado a cercarla!

Sai che ho pensato la stessa cosa, riguardo all'euforia ? Sto continuando a dosare e sperimentare. Oggi in effetti l'effetto euforico è stato molto meno marcato, a favore del mood più rilassato e riflessivo. Per. Assurdo mi sentivo più concentrato, e anche in mezzo alla gente per quanto socialozzassi senza problemi, tendevo a perdermi in particolari, pensieri, suoni. Beh, ero ad un concerto, é stato coinvolgente.
Comunque, credo di dover mangiare circa l'equivalente di 3 funghi secchi medi per raggiungere l'effetto pieno. Così sono ancora in pieno controllo, per quanto senta bene l'effetto. E vorrei raccoglierne di nuovi e provarli.. Non dopo 6mesi all'aria, ecco :D

Avatar utente
Fohat
Messaggi: 168
Iscritto il: sab apr 28, 2018 9:06 pm

Re: Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da Fohat » dom mag 19, 2019 3:04 pm

Bella esperienza! Dato che per le Amanite sembra essere un dato rilevante per l'effetto e l'intensità, hai detto che le hai colte a ottobre, ma potresti dire in che zona d'italia/gruppo montuoso?
tutto ciò che scrivo è inventato o sognato.

Avatar utente
cyanotic
Messaggi: 74
Iscritto il: lun feb 15, 2016 10:41 pm

Re: Amanita muscaria, amore a prima esperienza

Messaggio da cyanotic » mer mag 22, 2019 4:13 pm

Fohat ha scritto:
dom mag 19, 2019 3:04 pm
Bella esperienza! Dato che per le Amanite sembra essere un dato rilevante per l'effetto e l'intensità, hai detto che le hai colte a ottobre, ma potresti dire in che zona d'italia/gruppo montuoso?
Grazie Fohat! Ti rispondo con un generico "Lombardia".. Meglio che niente spero. In caso pm ;)

Rispondi