Esercizi Sovrannaturali

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Rispondi
Abeja G.
Messaggi: 1253
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Esercizi Sovrannaturali

Messaggio da Abeja G. » mer nov 21, 2018 9:44 pm

  • Piedi dritti, braccia alte e allungate dritte al petto con i pugni chiusi e affiancati e le dita indice e medio distese
  • Alziamo il braccio sinistro al cielo
  • Abbassiamo il braccio sinistro riposizionandolo prima accanto al destro e poi di una quindicina di cm all'ingiù in diagonale


Abeja G.
Messaggi: 1253
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: Esercizi Sovrannaturali

Messaggio da Abeja G. » dom dic 02, 2018 6:08 pm

Savasana è un processo completo di rilassamento, attraverso cui vengono eliminate fatica e tensioni nel corpo e nella mente. Diamo qui le indicazioni per la pratica.
In sanscrito "Sava" significa "avente l'apparenza di un corpo umano morto" e nella Savasana il corpo è disteso a terra in posizione supina, completamente abbandonato, senza alcun movimento. Stendetevi sulla schiena: le gambe leggermente divaricate, le punte dei piedi un po' aperte verso l'esterno; la colonna vertebrale il meglio possibile aderente al terreno, con la zona lombare e verticale ben distese; le braccia ai lati del corpo, i palmi delle mani rivolti verso l'alto, le dita morbide; gola, lingua, mascella, occhi e fronte rilassati. Oppure in alternativa, per chi preferisce, sedetevi comodamente, le gambe leggermente divaricate, i piedi a terra, la colonna vertebrale il più possibile eretta, ma ben distesa; le braccia ai lati del corpo, i palmi delle mani rivolti verso l'alto.
Con gli occhi chiusi, ascoltate tutto il vostro corpo risalendo dai piedi al capo: rilassiamo i piedi, i polpacci, le cosce, i glutei, l'addome, il torace; rilassiamo la schiena, le spalle, le braccia, rilassiamo la gola ed il collo, rilassiamo il volto ed il capo.
Se percepite delle zone tese, lasciate che si allentano, favorite mentalmente la loro distensione.


Il vostro corpo pian piano si rilasserà completamente. Se avete la sensazione che persistono delle tensioni, rilalite di nuovo e mentalmente dai piedi al capo lasciando che ogni contrattura si allenti. Dopo aver rilassato la muscolatura, portate l'ascolto più in profondità, permettendo agli organi interni di rilassarsi: gli organi dell'addome, del torace, del capo.
Il battito cardiaco diventerà più lento e regolare, così come il vostro respiro.
Ascoltatelo senza influenzarlo. Semplicemente percepite all'interno del corpo il leggero movimento della respirazione, lasciandola naturale, così come viene. Per un po', senza fretta, rimanete in ascolto del vostro respiro. Infine permettete anche alla mente di riposare. Lasciate che i vostri pensieri vi abbandonino. Come osservandoli dall'esterno, non soffermatevi su niente in particolare. Assaporate gli effetti del rilassamento. Possiamo ripetere volendo: "Non questo, non ora". Immaginiamo il nostro capo, bagnato da un corso d'acqua, che scende portando via i nostri pensieri. Ancora ripetiamo: "Non questo, non questo, non ora". Senza combattere i pensieri, se persistono.
INSPIRIAMO LENTAMENTE E PROFONDO CONTANDO FINO A NOVE.
TRATTENIAMO IL RESPIRO CONTANDO FINO A 3.
ESPIRIAMO LENTAMENTE E PROFONDAMENTE CONTANDO FINO A NOVE.

Abeja G.
Messaggi: 1253
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: Esercizi Sovrannaturali

Messaggio da Abeja G. » dom dic 02, 2018 10:44 pm

Riprendo l'esercizio
Abeja G. ha scritto:
mer nov 21, 2018 9:44 pm
  • Piedi dritti, braccia alte e allungate dritte al petto con i pugni chiusi e affiancati e le dita indice e medio distese
  • Alziamo il braccio sinistro al cielo
  • Abbassiamo il braccio sinistro riposizionandolo prima accanto al destro e poi di una quindicina di cm all'ingiù in diagonale
Da qui faremo tutto di seguito
  • Alziamo il braccio destro in diagonale all'insù di una quindicina di cm
  • Facciamo un cerchio alzando il braccio sinistro e contemporaneamente abbassando il braccio destro fino a formare una X
  • Torniamo alle diagonali e quindi alla posizione di partenza
  • Alziamo il braccio sinistro al cielo
Ora torneremo a quei tre/quattro secondi di stacco per tornare alla posizione originale

Abeja G.
Messaggi: 1253
Iscritto il: mer ott 14, 2015 2:42 pm

Re: Esercizi Sovrannaturali

Messaggio da Abeja G. » dom dic 16, 2018 3:26 pm

come diventare un bel corvo
Mettiamoci distesi pieni di sogni
E se siamo sotto le coperte la testa fuori
Chiediamoci dove vogliamo arrivare
Giriamoci sul lato destro e trasportiamoci fino alle stelle dobbiamo solo stare attenti di diventare un vero corvo

Rispondi