Lobelia Cardinalis

Discussioni generiche sulle piante
Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » sab mag 28, 2016 1:28 pm

La Inflata dicono sia tossica se usata spesso, avete notizie a riguardo?
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

https://www.avalonmagicplants.com/

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » gio ago 18, 2016 2:29 pm

News sulla coltivazione di Lobelia Inflata:

"Se si sta veramente cercando di far crescere Lobelia per produzione, si deve seguire i cicli naturali di questa pianta.

In natura, la sua germinazione è in autunno, dopo di che, il rosone basso sviluppa i fiori e rilascia i semi per la prossima primavera o inizio estate. Se si tenta di crescere Lobelia come una pianta annuale si avrà uno scarso rendimento.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
arcanico
Messaggi: 113
Iscritto il: lun gen 18, 2016 9:28 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da arcanico » mer ago 31, 2016 9:45 pm

Quindi andrebbe seminata tra non molto ai primi freschi?
Sarà difficile non fare degli errori senza l 'aiuto di......di sostanze superiori..... (V. Rossi)

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » gio set 01, 2016 11:01 am

A quanto pare si, anche perché io ho tentato la semina sia in primavera che in estate e ho sempre fallito...
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
arcanico
Messaggi: 113
Iscritto il: lun gen 18, 2016 9:28 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da arcanico » gio set 01, 2016 2:02 pm

Esattamente come me. Ho tentato dia primavera CGE estate ma nulla da fare eppure ne ho seminato tantissimi semi e non ne e nata manco una. Ora ho l ultima porzione di semini custodita con cura provero come dici tu. Aspetto una quindicina di giorni e risemino.
Sarà difficile non fare degli errori senza l 'aiuto di......di sostanze superiori..... (V. Rossi)

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » ven set 02, 2016 11:56 am

tento anche io per l'ultima volta con la Inflata, la Cardinalis invece ho finito i semi :(
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
BlindFaith
Messaggi: 1494
Iscritto il: mar set 15, 2015 9:22 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da BlindFaith » sab set 03, 2016 11:01 am

Ahhhhh ora capisco!! Piantata inflata a giugno, cresciute due o tre piantine ma fanno poche foglie e pochi fiori/ capsule(ora)..quindi quando è meglio seminare ?! Autunno o inverno?
"Pronto, Barbarella! Sei una tipica terricola femmina??" (cit. SuBuRbAsS)

"You don't possess me, don't impress me, just upset my mind. Can't instruct me or conduct me, just use up my time."
(King Crimson)

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » lun dic 05, 2016 5:54 pm

lobelia 99.jpg
Ancora esperienze dal web su Lobelia Cardinalis:

- "ho preso una dose maggiore di ieri (5 foglie), il suo potenziale è enorme .
Stavo lavando i piatti e ho sentito l'acqua calda e bollente sulla mia mano ma senza che sentissi male, ho poi schiacciato il mio braccio in tutti i tipi di modi più sgradevoli, ma non ho sentito alcun dolore.
Questa pianta sembra essere un potente rilassante muscolare e davvero un potente antidolorifico .
Per gli esperimenti ho utilizzato giovani foglie della pianta ancora in crescita e quindi credo non ancora nel pieno sviluppo dei suoi alcaloidi.

Info: In Lobelia cardinalis L. è stata rilevata la presenza di una sola sostanza alcaloide, che è stata chiamata lobinaline . La sua formula empirica probabilmente è C28H38ON2, e questo non ha alcun rapporto evidente con gli alcaloidi della sorella Lobelia Inflata .

- Il Tè che fa di essa non funziona, perchè lobinaline non è solubile in acqua, non ho iottenuto alcun effetto nelle tisane. mangiare foglie crude è il metodo migliore, l'unico grande effetto collaterale che ho avuto è a livello del tratto gastrointestinale, tuttavia, questo non significa che sia un effetto collaterale negativo - anche perché questo potrebbe essere stato causato dalla mia dieta ricca di proteine.

Ed ora parliamo di Lobelia siphilitica:[/b]


[attachment=1]LobeliaSiphilitica040813flw.jpg[/attachment]


- "Lobelia Siphilitica rispetto alle "sorelle" contiene più alcaloidi e probabilmente diversi alcaloidi, ho preso 2 foglie di medie dimensioni e le ho masticate tenendole a lungo sotto la lingua .. il metodo è molto efficace se assunto per via sublinguale, dopo pochi minuti ho iniziato ad avere una salita simile alla nicotina.

Ho anche preso 2 foglie prima di dormire ... quella notte i miei sogni si fecero molto strani, erano molto lucidi e molto emozionanti, non credo di aver mai fatto un sogno che mi abbia dato così tante emozioni, soprattutto così realistiche.

Tutto sommato Lobelia Siphilitica è molto diversa rispetto alle altre specie di lobelia che ho provato, basti ricordare che con 2 foglie di dimensioni normali mi quasi sentivo come se ne avessi quasi assunte troppe.
Con Lòbelia Cardinalis invece riesco ad assumere facilmente anche 8 foglie.

Classifico la loro potenza così:

Potenza sarebbe come questo

1. siphilitica
2. Cardinalis
3. inflata

Non ci sono molte informazioni riguardo la sua tossicità, ma è stata utilizzata in erboristeria dai nativi americani, proprio come le altre specie di lobelia.


[attachment=0]lobe gg.gif[/attachment]


ATTENZIONE: Lobelia, come per il tabacco ha anche effetti collaterali importanti.
E 'nota la sua capacità di indurre il vomito, le vertigini ecc se abusata.
Allegati
lobe gg.gif
Lobelina
lobe gg.gif (2.82 KiB) Visto 5902 volte
LobeliaSiphilitica040813flw.jpg
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Volpe
Messaggi: 41
Iscritto il: sab feb 11, 2017 12:55 am

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Volpe » lun feb 13, 2017 1:56 am

SaulSilver ha scritto:
gio gen 28, 2016 8:36 pm
Ho avuto modo di provare ieri sia il tè alla Lobelia Inflata che una sigaretta della stessa e gli effetti sono i seguenti:

-sale dopo qualche minuto se fumata, l'effetto dura per 1-2ore, però con un picco dopo mezz'ora in puro stordimento nicotinico, gambe pesanti, rilassamento, e pensieri puliti.
-forte azioni bronco-dilatatrice, e anti-asma
-ieri sera dopo il generale rilassamento segue una buon senso di benessere
-dormo più del solito e mi addormento in un men che non si dica
-mi ha tolto la voglia di sigaretta in maniera ottima

NOTA: Rilassa quasi come una Indica, però senza tutta la euforia. Comunque un mio amico che l'ha provata pure lui s'è quasi addormentata durante la salita, e ha dormito come un ghiro, quindi direi che non è placebo.

Il mattino seguente:

-Pensieri puliti, e sembra aver aggiunto più voglia di fare nelle mie azioni, con più calma.
-Scatarro come un mulo, e cago appena sveglio (forse effetto purgante, non lo so)
-Dopo due caffè la sensazione è quella di due missili nella testa e nelle gambe ma senza scomodare il sistema cardiaco.
-La stimolazione da caffeina è decisamente aumentata anche dopo ore (8) dall'assunzione della Lobelia.

Voto alla pianta: 9+

N.B. Non sono mai stato un gran fumatore però una o due sigarette da rollo alla sera me le concedo, magari dopo una canna. Trovo il tabacco nella discesa da erba molto piacevole, ma è un vizio che col tempo vorrei togliere.
Una cosa da discutere. L'estate scorsa avevo comprato della lobelia inflata da uno smartshop online, 150 g circa.
Ero incuriosito da questa discussione (sono inscimmiato da diversi anni riguardo alle piante psicoattive) e volevo provare a vedere come andava.
Ho fumato una canna di sola lobelia, ma oltre al classico leggero giramento di testa che si ha fumando ogni pianta, null'altro.
Devo provare a farne un estratto, per un bel po' ti tempo la ho tenuta a casa senza calcolarla, ma finiti gli esami mi ci dedico di nuovo.
Per un tè di lobelia quanti grammi bisognerebbe usare?
@VolpeBlu su Telegram

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » lun feb 13, 2017 8:02 pm

Occhio che se è tanto che hai Lobelia in casa è molto probabile che con il tempo abbia perso i suoi alcaloidi, calcola anche quando è stata raccolta, di solito 1-2 anni sono il massimo di tempo per tenere lo stesso raccolto, dopo di che perde di potenza, i funghi si parla addirittura di pochi mesi.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Volpe
Messaggi: 41
Iscritto il: sab feb 11, 2017 12:55 am

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Volpe » mar feb 14, 2017 3:10 pm

Arcano ha scritto:
lun feb 13, 2017 8:02 pm
Occhio che se è tanto che hai Lobelia in casa è molto probabile che con il tempo abbia perso i suoi alcaloidi, calcola anche quando è stata raccolta, di solito 1-2 anni sono il massimo di tempo per tenere lo stesso raccolto, dopo di che perde di potenza, i funghi si parla addirittura di pochi mesi.
No per tanto intendevo qualche mese, non di più. Più che altro, anche scambiando un paio di parole con Saul, può essere che non la senta dato che sono un fumatore abbastanza accanito.
Ormai sono passato all'elettronica, ma comunque assumo molta nicotina.
Devo ancora provare a farne una tisana e a fare qualche estrazione seria, li magari riesco a vedere qualche effetto simpatico.
Senza scatenare ot, per ora l'unica erba legale con cui ho avuto effetti sensibili da fumata normalmente è la wild dagga.
@VolpeBlu su Telegram

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » mer feb 15, 2017 1:34 pm

Volpe ha scritto:
mar feb 14, 2017 3:10 pm
Arcano ha scritto:
lun feb 13, 2017 8:02 pm
Occhio che se è tanto che hai Lobelia in casa è molto probabile che con il tempo abbia perso i suoi alcaloidi, calcola anche quando è stata raccolta, di solito 1-2 anni sono il massimo di tempo per tenere lo stesso raccolto, dopo di che perde di potenza, i funghi si parla addirittura di pochi mesi.
No per tanto intendevo qualche mese, non di più. Più che altro, anche scambiando un paio di parole con Saul, può essere che non la senta dato che sono un fumatore abbastanza accanito.
Ormai sono passato all'elettronica, ma comunque assumo molta nicotina.
Devo ancora provare a farne una tisana e a fare qualche estrazione seria, li magari riesco a vedere qualche effetto simpatico.
Senza scatenare ot, per ora l'unica erba legale con cui ho avuto effetti sensibili da fumata normalmente è la wild dagga.

Come riportato sopra, la tisana con Lobelia Cardinalis sembra essere inefficace per via della sua solubilità in acqua, il metodo migliore è quello di masticare direttamente le foglie fresche.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
Volpe
Messaggi: 41
Iscritto il: sab feb 11, 2017 12:55 am

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Volpe » mer feb 15, 2017 3:56 pm

Arcano ha scritto:
mer feb 15, 2017 1:34 pm
Volpe ha scritto:
mar feb 14, 2017 3:10 pm
Arcano ha scritto:
lun feb 13, 2017 8:02 pm
Occhio che se è tanto che hai Lobelia in casa è molto probabile che con il tempo abbia perso i suoi alcaloidi, calcola anche quando è stata raccolta, di solito 1-2 anni sono il massimo di tempo per tenere lo stesso raccolto, dopo di che perde di potenza, i funghi si parla addirittura di pochi mesi.
No per tanto intendevo qualche mese, non di più. Più che altro, anche scambiando un paio di parole con Saul, può essere che non la senta dato che sono un fumatore abbastanza accanito.
Ormai sono passato all'elettronica, ma comunque assumo molta nicotina.
Devo ancora provare a farne una tisana e a fare qualche estrazione seria, li magari riesco a vedere qualche effetto simpatico.
Senza scatenare ot, per ora l'unica erba legale con cui ho avuto effetti sensibili da fumata normalmente è la wild dagga.

Come riportato sopra, la tisana con Lobelia Cardinalis sembra essere inefficace per via della sua solubilità in acqua, il metodo migliore è quello di masticare direttamente le foglie fresche.
Avere foglie fresche.. dici che in acqua la solubiità sia ridotta? dove hai preso questo dato? chiedo perchè sono ignorante a riguardo
@VolpeBlu su Telegram

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Arcano » gio feb 16, 2017 5:49 pm

Volpe ha scritto:
mer feb 15, 2017 3:56 pm
Arcano ha scritto:
mer feb 15, 2017 1:34 pm
Volpe ha scritto:
mar feb 14, 2017 3:10 pm


No per tanto intendevo qualche mese, non di più. Più che altro, anche scambiando un paio di parole con Saul, può essere che non la senta dato che sono un fumatore abbastanza accanito.
Ormai sono passato all'elettronica, ma comunque assumo molta nicotina.
Devo ancora provare a farne una tisana e a fare qualche estrazione seria, li magari riesco a vedere qualche effetto simpatico.
Senza scatenare ot, per ora l'unica erba legale con cui ho avuto effetti sensibili da fumata normalmente è la wild dagga.

Come riportato sopra, la tisana con Lobelia Cardinalis sembra essere inefficace per via della sua solubilità in acqua, il metodo migliore è quello di masticare direttamente le foglie fresche.
Avere foglie fresche.. dici che in acqua la solubiità sia ridotta? dove hai preso questo dato? chiedo perchè sono ignorante a riguardo


Questo è il passaggio estratto dall'esperienza di un utente:

"- Il Tè che si fa con essa non funziona, perchè lobinaline (alcaloide) non è solubile in acqua, non ho ottenuto alcun effetto nelle tisane. mangiare foglie crude è il metodo migliore"
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Avatar utente
CloneXY
Moderatori
Messaggi: 1068
Iscritto il: dom set 13, 2015 12:25 pm

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da CloneXY » ven feb 17, 2017 11:17 am

Eppure a me le tisane facevano effetto, quando ad esempio la domenica avevo finito le sigarette e mi annoiava troppo uscire per comprarle una tisana concentrata mi faceva passare subito la smania da nicotina,inoltre il sapore è addirittura gradevole, mentre fumandola il sapore... :sbratto: la puzza... :sbratto: anche se un joint in cartina lunga di sola lobelia si sente ovviamente di più.
Dimenticavo, ho avuto esperienze solo con lobelia infata
P.S. la tengo in un barattolo di vetro in cucina, fra altre spezie e tisane, una domenica che la mia famiglia era a mangiare a casa mia mia madre ne usò un pugno per condire la carne scambiandola per dio solo sa cosa. Appena l'ho scoperto mi sono fatto una risata isterica, ma non è successo nulla di più
λάϑε βιώσας
https://t.me/DrogaNews

Avatar utente
Volpe
Messaggi: 41
Iscritto il: sab feb 11, 2017 12:55 am

Re: LOBELIA CARDINALIS

Messaggio da Volpe » ven feb 17, 2017 5:15 pm

Arcano ha scritto:
gio feb 16, 2017 5:49 pm
Volpe ha scritto:
mer feb 15, 2017 3:56 pm
Arcano ha scritto:
mer feb 15, 2017 1:34 pm



Come riportato sopra, la tisana con Lobelia Cardinalis sembra essere inefficace per via della sua solubilità in acqua, il metodo migliore è quello di masticare direttamente le foglie fresche.
Avere foglie fresche.. dici che in acqua la solubiità sia ridotta? dove hai preso questo dato? chiedo perchè sono ignorante a riguardo


Questo è il passaggio estratto dall'esperienza di un utente:

"- Il Tè che si fa con essa non funziona, perchè lobinaline (alcaloide) non è solubile in acqua, non ho ottenuto alcun effetto nelle tisane. mangiare foglie crude è il metodo migliore"
Cercando un attimo online, pare che la lobinaline sia solubile nel cloroformio e nell' acetone, e che sotto forma di sale sia pure solubile in acidi deboli.
Da bollita in acqua pare che si degradi (sarebbe interessante sapere la temperatura esatta, magari resiste ad una infusione con acqua e limone, ma ad una decozione pare di no)
Proverò a farne una estrazione con acetone bollente (50 gradi poco più) e vediamo che ne esce.
@VolpeBlu su Telegram

SaulSilver
Messaggi: 312
Iscritto il: dom set 20, 2015 1:52 pm

Re: Lobelia Cardinalis

Messaggio da SaulSilver » mar mag 02, 2017 11:40 pm

La mia lobelia inflata, che l'ho finita nel corso di un'anno circa ha sempre avuto gli stessi effetti. Fumata e non. Credo dipendi dalla concetrazione di alcaloidi della pianta. In genere varia da 0,5-1%. Chiaro che dipende sempre la fonte, e in che periodo è stata raccolta. Io l'ho sempre usata per smettere di fumare tabacco, ha sempre funzionato, così come ha sempre funzionato se volevo addormentarmi o rilassarmi ma non avevo la sacra maria.
Ovviamente la cardinalis sembra avere un effetto diverso, ma questo da report sulla rete, non come fonte personale.

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Lobelia Cardinalis

Messaggio da Arcano » lun mag 08, 2017 8:02 pm

SaulSilver ha scritto:
mar mag 02, 2017 11:40 pm
come sei riuscito a far germinare la Inflata? Due anni di tentativi andati a vuoto.
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

SaulSilver
Messaggi: 312
Iscritto il: dom set 20, 2015 1:52 pm

Re: Lobelia Cardinalis

Messaggio da SaulSilver » mer mag 17, 2017 8:44 pm

Arcano ha scritto:
lun mag 08, 2017 8:02 pm
SaulSilver ha scritto:
mar mag 02, 2017 11:40 pm
come sei riuscito a far germinare la Inflata? Due anni di tentativi andati a vuoto.
Guarda, per ora alcune piantine sono nate, ma ancora sono piccole. La lobelia cardinalis sembra essere meno forte della cardinalis, anche se boh... sono piante molto delicate da tirar su, soprattutto al nord, a differenza del tabacco che viene su con niente.

Avatar utente
Arcano
Messaggi: 489
Iscritto il: sab set 26, 2015 2:11 pm

Re: Lobelia Cardinalis

Messaggio da Arcano » gio mag 18, 2017 10:18 pm

Quest'anno ho tentato con la inflata e la sessilifolia, speriamo di vederle nascere almeno!
Fino ad ora ho avuto solo successo con la scutellaria baicalensis
Le informazioni da me riportate sono esclusivamente a scopo informativo.
Non intendo incitare nessuno all'uso di sostanze stupefacenti. Peace

Rispondi