Eroina e forza di volontà

Discussioni generiche sulle molecole più o meno pure
Hiraeth
Messaggi: 50
Iscritto il: dom giu 23, 2019 8:40 pm

Eroina e forza di volontà

Messaggio da Hiraeth » ven nov 01, 2019 7:10 pm

So benissimo che ormai la domanda "è possibile provare una volta e basta l'eroina senza caderci" è diventata quasi un cliché, e infatti non sto chiedendo questo, anche perché non penso che ci sia una risposta univoca e assoluta, ma ciò che vi domando è un consiglio, magari da qualcuno che ci è già passato, che conosce questo genere di sostanze, o che semplicemente ha avuto un pensiero come il mio.

Prima di tutto vi spiego la mia situazione.
Fino ad un anno fa io ero quello che oggi definirei tossico, non nel senso che ero incatenato ad una dipendenza causata da una una droga in particolare, ma avevo una mentalità e un approccio alle sostanze da vero e proprio tossico.
Che fossero canne o altro, sentivo ogni giorno il bisogno di qualcosa per alterarmi, il tutto vissuto con fretta e avidità.
C'è da dire però che quello è stato un periodo nero per faccende piuttosto gravi, e la droga non era altro che uno sfogo.
Ora, dopo un lungo percorso, posso affermare che tutto ciò è stato superato: sono già da tempo in un periodo della mia vita in cui sto davvero bene.
Riesco ad accontentarmi e stare bene con ciò che ho, senza la smania di avere sempre bisogno di qualcos'altro.
Ho un lavoro, una fidanzata, mille passioni, studio quello che mi piace..
Assieme a me, anche il mio rapporto con la droga e cambiato: se una volta la mia vita ruotava attorno a quello, ora, oltre ad essere molto più scrupoloso, semplicemente ci penso molto meno.
Assumo sostanze in media una volta al mese, ma non per un limite che mi sono imposto, ma perché sono contento della mia vita per com'è, senza sentire la necessità di evadere.
Ogni tanto prendo qualcosa, ma lo faccio più che altro per un momento di intimità e per voglia di esplorare me stesso e il mondo circostante da un punto di vista diverso, non per necessità.
D'altro canto ho imparato a conoscere i miei limiti, e ho allontanato tutto ciò che non riesco a gestire come intendo io, erba compresa, perché voglio che la droga sia un determinato momento che mi prendo che inizia e finisce, di cui io ho il pieno controllo e che non condizioni il resto della mia vita.

Dopo tutta questa pappardella arrivo al dunque.
L'eroina un tempo mi attirava non poco, anche se giustamente mi sono sempre fatto mille scrupoli e mi ritengo fortunato a non averla assaggiata tempo fa perché con ogni probabilità non sarei nella condizione in cui sono ora.
Da quando sto meglio, non ho mai pensato di provarla, anzi l'ho sempre schifata perché sto talmente bene ora che l'ultima cosa che vorrei è ricadere in basso.
L'altro giorno in una determinata situazione mi è passata tra le mani, essendo uscito con un vecchio conoscente che purtroppo ci sta inguaiato, e la mia prima reazione non è stata delle migliori, ho cercato di far ragionare il mio amico anche se non penso che le mie parole abbiano avuto chissà che peso.
Dopo quell'episodio però mi sono chiesto, con questa nuova consapevolezza di me e soprattutto col fatto che la mia vita è ben altro che la droga, se non fosse veramente possibile togliermi lo sfizio di capire una volta per tutte come sia provare l'eroina.
Se lo facessi acquisterei una sola dose e, che mi vada bene o che non senta nulla, non ne ricomprerei altra.
So che la maggior parte delle persone che ora sono schiavi di una vita schifosa per colpa dell'eroina non sono certo partiti con l'idea di restarne intrappolati, ma è davvero così difficile sapersi controllare una volta assaggiata? Avviene un vero e proprio cambio di coscienza?
In fin dei conti io sono dell'idea che la maggior parte di chi ci si perde è perché trova una via di fuga comoda da una situazione che non gli piace.
Poi però c'è anche da dire che io non ho mai provato un oppiaceo vero e proprio, quindi sto fantasticando su qualcosa che non conosco, e di conseguenza potrei stare sparando solo cazzate.
Da qualche parte leggo che, per quanta forza di volontà si abbia non si può pretendere di essere più forti degli oppiacei, da altre leggo che la questione è in genere troppo ingigantita.. forse la verità sta in mezzo, boh.

In conclusione, so che tutto ciò vuol dire giocare col fuoco, e non so se questo mio sentirmi pronto possa bastare, ma comunque chiedo a voi se qualcuno ha pareri in merito o esperienze dirette, se qualcuno all'inizio l'ha pensata come me riuscendoci o se davvero non ne vale la pena perché si rischia troppo

https://www.avalonmagicplants.com/

unonessunocentomila
Messaggi: 26
Iscritto il: mar mar 07, 2017 2:00 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da unonessunocentomila » ven nov 01, 2019 11:39 pm

Non ho esperienza diretta con questa sostanza ma alcuni miei amici e conoscenti ne fanno uso. Sia eroina che altri oppiacei. Tutti, e dico tutti, quelli che hanno provato questa categoria di sostanze hanno poi proseguito nell'uso. Alcuni di questi "ci sono sotto" pesantemente ed è gente che non ha particolari problemi, situazioni di vita disagiata ecc

Se dici che in questo momento della tua vita va tutto per il verso giusto mi sembra un peccato andare a crearsi dei problemi con le proprie mani. Come hai detto tu, è giocare con il fuoco... Il rischio è davvero troppo alto.
Il mio consiglio è quindi quello di lasciare perdere.
Se vuoi fare esperienze ci sono tante altre sostanze che non hanno un rischio di dipendenza così elevato e che ti lasciano anche qualcosa, non solo piacere fine a se stesso (poi magari le hai già provate).

johndoe
Messaggi: 8
Iscritto il: ven feb 22, 2019 8:19 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da johndoe » sab nov 02, 2019 1:39 pm

Premesso che non la ho mai provata, anche io a volte faccio il tuo stesso ragionamento: perchè non provare una volta questa sostanza del cui effetto si sentono meraviglie ma con effetti collaterali distruttivi,non solo a lungo termine?
Quanto del suo fascino/pericolo è reale e quanto è dovuto al imprintig culturale che abbiamo assorbito tramite i vari libri/film sul tema?
L'eroinomane che vedi in stazione è ridotto in quello stato a causa dell'eroina o il tizio usa l'eroina per tirare avanti altrimenti starebbe peggio?
Mi rispondo che se adesso forse riuscirei a farmi bastare una dose per soddisfare la curiosità (è un periodo in cui non ho particolari probemi) se in futuro le cose andassero peggio a livello personale (come capita nella vita, es morte di parenti stetti, essere lasciati dalla fidanzata/o, perdita di lavoro, incidente o malattia etc) temo/sono certo che tornerei all'eroina per anestetizzare il dolore diventandone dipendente.
Non temo solo la dipendenza fisica ma sopratutto quella psicologica, è facile avere forza di volontà quando le cose vanno bene.
Perciò lascio perdere.

Hiraeth
Messaggi: 50
Iscritto il: dom giu 23, 2019 8:40 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Hiraeth » sab nov 02, 2019 4:36 pm

Il tuo discorso non fa una piega, l'essere umano di natura, per quanto si sforzi, non è coerente, e ciò che una persona pensa oggi, magari non lo penserà un domani.
Per quanto io sia fermo e convinto della persona che sono, una volta non ero così, e magari più avanti sarò ancora diverso.. chissà quante cose ci capiteranno nella vita.
Per quanto mi piacerebbe da morire capire almeno per una volta cosa significhi l'eroina, forse il gioco non vale la candela.. anzi penso sicuramente.
Il rischio che in futuro un angolino del mio cervello possa sempre ricordarmi di quell'esperienza, potrebbe darmi una via di fuga che in un momento di poca lucidità mi rovinerebbe. Forse anche no, non è detto, ma il rischio c'è sempre, e appunto perché mi piace davvero la mia vita ora mi hai dato le parole giuste per farmi riflettere.
Grazie davvero dell'aiuto.

Avatar utente
Mishima
Messaggi: 379
Iscritto il: sab ago 05, 2017 8:44 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Mishima » dom nov 03, 2019 2:02 pm

Premetto che mi è capitato di sniffarla una sola volta per sbaglio quando ero adolescente, quindi di sicuro non sono un esperto.
Però il problema credo che sia (da quello che sento dire o leggo), che siamo stati abituati ad avere un idea dell'eroina come quella droga che "basta provare solo una volta per rimanerci intrappolati".

Invece il problema è che è proprio l'opposto, agisce in maniera subdola, ci vuole del tempo perchè si inizino a sentire gli effetti negativi. Molta gente secondo me la prova comunque accollandosi questo fantomatico "rischio della prima volta", e poi vedendo che il giorno dopo sta benissimo, non ha effetti spiacevoli, non gli è cambiata la vita... la prende sottogamba.
Magari si dice fra se e se: "ok l'ho provata almeno una volta e sono soddisfatto".

Ma poi magari dopo un mese ci ripensa e dice "vabbè l'ho fatto una volta senza problemi perchè non posso rifarlo di nuovo, un altra volta soltanto?"
E' in quel momento, facendo quell'esatto pensiero che secondo me viene fottuto.

Però ripeto non sono assolutamente esperto, sono solo riflessioni che ho sempre fatto osservando le esperienze altrui.

Avatar utente
Sonoio
Messaggi: 676
Iscritto il: gio lug 27, 2017 1:35 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Sonoio » dom nov 03, 2019 2:14 pm

Eroina e forza di volontà si escludono in bè, diciamo 90% degli casi.
Non includo quelli che provano e poi non hanno mai più contatto con la roba. Lo stesso per un paio di gente - vecchi junkies di solito - che ne usa un paio di dose e poi lascia stare perchè ne hanno di esperienze con l' uso continuo e soprattutto con tutto il dintorno come soldi, problemi con la scuola, lo studio, il lavoro, problemi familiari, sociali ecc ...
Saluti
Tutto quello che vi racconto è già passato da almeno dieci anni.

Danielarturo
Messaggi: 78
Iscritto il: sab mar 09, 2019 7:58 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Danielarturo » dom nov 03, 2019 5:47 pm

Allora...Mishima ha detto una cosa giustissima... Vuoi sapere la verità? (Detta da uno che l'eroina la conosce troppo bene) se parli di una volta sola, tanto per... Eppoi mai più, no. Non ci rimani sotto. Né fisica né mentalmente. Ma è qui il problema che Mishima ha detto... Molte persone che conosco tossici (me compreso) ci cascano proprio così... La provi una volta... Il giorno dopo non succede niente, e allora nasce nella tua mente un'idea pericolosissima ... Lo posso fare ancora... E in teoria è così... Non c'è una scienza esatta su quanta ne devi consumare prima di iniziare a sentire l'astinenza... Possono passare settimane, mesi.... Dipende da troppi fattori ma diciamo che te hai un limite che NON SAI qual è dopo di che sei nella merda. E credimi, se mai sorpassi quella linea lì... Tornare indietro sarà quasi impossibile. Non è che dici vabbè so fresco l'ho presa di fila per cinque sei giorni eppoi ho sentito astinenza quindi mi posso fermare Easy. No. Sei fottuto. Lasciamo stare l'aspetto fisico che starai così male che davvero preferiresti morire ma ormai il tuo cervello è stato sballato a livello chimico. Per quanto tu creda di essere forte ora per quanta forza di volontà tu abbia ora dopo che attraversi quel limite quella soglia , non contano più. Io ero cazzuto. Facevo cose che gli altri no. Non avevo paura. credevo in me. L'ho fatta una volta (e manco mi è poi così piaciuta la prima volta perché avevo talmente sonno che stavo in giro e volevo solo dormire che pensavo che merda di droga sto con amici in giro e non voglio dormire ma che cazzo) poi il giorno dopo nulla e parte in te quell'idea infame. La rifecci dopo mesi eppoi ancora una due volte al mese sono andato avanti così finché un giorno ho sorpassato codesto limite... E boom. Mi son svegliato ho conosciuto cos'era questa Rota o astinenza ed è iniziata la mia odissea per smettere che è durata sei anni... Di inferno. Morale della storia. Una volta sola tanto per capire? Bene. Ma dopo che hai capito sappi che sei a rischio. Ormai hai aperto una porta che era meglio lasciare chiusa. Non la toccare mai più. Boh. Sono in giro e mezzo nbriaco spero di non mandarti sulla strada sbagliata. Se puoi evitare evita. Se proprio non puoi allora ok. Ma sappi che uno porta a due e due all'inferno quando si parla di eroina. Ciao

Avatar utente
Invernomuto
Messaggi: 628
Iscritto il: lun lug 17, 2017 6:02 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Invernomuto » lun nov 04, 2019 12:04 pm

dico anche io la mia, in passato rischiai grosso estraevo ossicodone da delle pastiglie, ne avevo in quantità a prezzi irrisori e ne facevo un uso quasi quotidiano, quello che ti han già detto è vero, all inizio sottovaluti la cosa, non hai chissà che postumi (esempio down da md...) e dici ma si fammi fare 5 o 5 tiri anche oggi, fino al momento che non riesci piu' a andare nel letto senza quella situazione, ho provato anche in thailandia la loro eroina, forte pulita e il primo pensiero che ho avuto è stato "fortuna che in Italia non saprei dove recuperare materiale del genere", me ne son tirato fuori a fatica, oggi gli oppiacei non gli voglio vedere piu' neanche da lontano, ti do un consiglio, se vuoi un esperienza "forte" ma che insieme ti insegni qualcosa e non ti dia dipendenza approccia la DMT

Hiraeth
Messaggi: 50
Iscritto il: dom giu 23, 2019 8:40 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Hiraeth » lun nov 04, 2019 12:54 pm

Intanto, grazie a tutti per il contributo.
Io sono dell'idea che non sia la prima volta ad instaurare una dipendenza, ma la seconda, e per quanto so che farlo una sola volta non mi creerebbe chissà che danni o astinenze, non penso che mi farei illudere da ciò.
Il mio pensiero era di farlo un'unica volta nella vita, e ho già fatto così con altre sostanze di cui ripudierei un uso continuativo, come la coca, e ad oggi infatti solo una volta l'ho provata.
Il problema principale è, come mi hanno suggerito all'inizio, che io con tutte le probabilità se la provassi non ci cadrei dentro per come sono ora, mi conosco e penso proprio che riuscirei a gestire questa fantomatica unica assunzione, ma se in un futuro la mia vita andasse a rotoli, succedessero disgrazie che modificherebbero il mio modo di pensare, ecco lì avrei il ricordo dell'esperienza e potenzialmente potrei ricaderci.
Quindi, per quanto questo mio progetto sulla carta potrebbe essere anche fattibile, preferisco non rischiare.
Grazie a tutti per le parole :)

Avatar utente
Mishima
Messaggi: 379
Iscritto il: sab ago 05, 2017 8:44 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Mishima » mar nov 05, 2019 7:03 pm

Hiraeth ha scritto:
lun nov 04, 2019 12:54 pm
Il problema principale è, come mi hanno suggerito all'inizio, che io con tutte le probabilità se la provassi non ci cadrei dentro per come sono ora, mi conosco e penso proprio che riuscirei a gestire questa fantomatica unica assunzione
Un altro dei problemi secondo me è l'arroganza (permettimi il termine) di credere di essere più forti, intelligenti o diversi della maggiorparte delle persone.
Negli anni 90 avevo un amico che si è approcciato all'eroina, e mi diceva sempre: "basta avere un po' di testa e non ci caschi, non preoccuparti per me".
L'ultima volta che l'ho incrociato qualche anno fa era ancora dentro alla cosa...

Non sottovalutarla e non sopravvalutarti.

Hiraeth
Messaggi: 50
Iscritto il: dom giu 23, 2019 8:40 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Hiraeth » mar nov 05, 2019 9:20 pm

Mishima ha scritto:
mar nov 05, 2019 7:03 pm
Hiraeth ha scritto:
lun nov 04, 2019 12:54 pm
Il problema principale è, come mi hanno suggerito all'inizio, che io con tutte le probabilità se la provassi non ci cadrei dentro per come sono ora, mi conosco e penso proprio che riuscirei a gestire questa fantomatica unica assunzione
Un altro dei problemi secondo me è l'arroganza (permettimi il termine) di credere di essere più forti, intelligenti o diversi della maggiorparte delle persone.
Negli anni 90 avevo un amico che si è approcciato all'eroina, e mi diceva sempre: "basta avere un po' di testa e non ci caschi, non preoccuparti per me".
L'ultima volta che l'ho incrociato qualche anno fa era ancora dentro alla cosa...

Non sottovalutarla e non sopravvalutarti.
No, certo, ma forse mi sono spiegato male.
Io non la sto sottovalutando, anzi, ho preso la decisione di lasciar perdere appunto perchè la temo.
Ho presunto io che, con i pretesti con cui andrei a provarla, probabilmente non ci cadrei, perché anche se si rivelasse l'esperienza più bella della mia vita, sarei felice di vivere conservando il ricordo, non sono il tipo che usa sostanze abitualmente e non penso che un'assunzione sia abbastanza per modificare una persona. Però ripeto, tutte queste sono solo supposizioni, non ho mai provato un oppiaceo quindi sto fantasticando su qualcosa che non conosco.
Quindi essendoci sia la possibilità di caderci subito, che anche se ritengo difficile c'è, che non caderci più o il ripensarci più avanti nella mia vita, preferisco lasciar perdere. Su cose così delicate non mi accontento di un forse.

RobyNvl
Messaggi: 20
Iscritto il: ven gen 25, 2019 8:00 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da RobyNvl » mer dic 11, 2019 5:28 pm

Lascia stare...

Avatar utente
Barbariccia
Messaggi: 42
Iscritto il: lun set 12, 2016 7:21 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Barbariccia » gio dic 12, 2019 4:51 pm

Io non ho astio per nessuna sostanza, però dalla mia ci sono sostanze che non mi interessano e altre che sò che è meglio ci stia alla larga, l'ero è una della seconda categoria. La cosa che mi fa specie in quelli che dicono di voler provare una sostanza, quindi mossi da curiosità reale e sincera, è il fatto che si accontentino. Quella venduta in Italia non è Eroina, quella venduta per strada in Italia non è Cocaina, quindi in questo caso, vera curiosità da vero psiconauta non ha nessuna validità la prova che faresti. Bisogna essere sinceri anche con sè stessi.
La curiosità è sacrosanta, aldilà della scelta e l'idea in sé che può essere stupida o condivisibile, questa se mossa da nobili intenti come la psiconautica, quindi l'accrescimento delle nostre conoscenze e sensazioni, aggiungere un pezzo al puzzle delle sostanze psicoattive presenti sul pianete conosciute da te è più che appoggiabile dalla mia filosofia di vita.
Peccato che non sia la realtà, il puzzle non uscirà mai bene, quello che stai andando a testare è un decimo del pezzo che vorresti attaccare, allora io dico: prenditi sul serio, trattati bene, ascolta e nobilita le tue passioni, la vuoi davvero provare? Allora informati, studia e poi viaggia in Asia o dove capisci sia il posto più opportuno per la tua missione, alla ricerca della vera sostanza.
Che quella sia la vera Esperienza! Che sia la VERA scoperta, il 100% del pezzo del puzzle!
Le cose fatte male, per metà non ti dovrebbero interessare, ascoltati e capisci se quello che vuoi è davvero quello o è solo un' idea passeggera che rischierebbe di rovinarti la vita. Quando non si hanno le idee chiare si finisce sempre male, devi avere coscienza di quello che stai per fare o vuoi fare.
Saluti a te, che la vita possa riservarti forti emozioni✌🏻
A Tassili al tempo delle Teste Rotonde e durante le stagioni dei Fulmini Terra e Cielo si univano, uomini e Dei si incontravano per banchettare assieme, per cibarsi di quei funghi...nutrimento delle divinità :drink:

Baba ô shrooms
Messaggi: 4
Iscritto il: mar gen 21, 2020 3:21 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Baba ô shrooms » mar gen 21, 2020 7:20 pm

ciao ragazzi, mi vorrei permettere di darvi un consiglio sull'utilizzo di questa potentissima sostanza, premetto che ho una lunga, foltissima e anche bellissima barba argentata.Ho frequentato la signora (eroina) per un bel pò di tempo , e posso dire di "conoscerla" abbastanza bene! Se pensate di farci una serata e poi non vederla più, vi assicuro che molto probabilmente non rimarrete soddisfatti! Spesso ai primi incontri si presenta abbastanza antipatica e riservata, lasciandovi il giorno dopo un pò perplessi con qualche domanda in testa e pure qualche senso di colpa. Poi però puo anche succedere che vi accolga con un suo caldo abbraccio per poi cullarvi "amorevolmente" nel poetico tepore della pace interiore. Ma comunque in tutte due i casi l'idea di rivederla ogni tanto vi balenerà per la testa, per il solo motivo che sarete mai del tutto soddisfatti!! Provare L'eroina vuol dire frequentarla tutti i giorni, è uno stile di vita che piano piano e dolcemente vi ruberà l'anima e vi farà scoprire l'inferno in paradiso. NO NON RISCHIATE, NON NE VALE LA PENA!! non sono qui per fare la morale, ma non è un esperienza importante e simpatica da fare! Poi a pensarci bene oggi risulta quasi roba romantica e "leggera" a confronto di fentanil lofentanil o carfentanil ecc che sono praticamente un esecuzione lobotomizzante. Per quel che riguarda la forza di volontà per uscirne è un fattore importante ma quel che conta di più è il coraggio e la determinazione di prendere la disintossicazione come se fosse una parte dello "sballo", dritta in faccia senza tante lanie!! un bel giro in inferno con le vostre debolezze e i vostri fantasmi stile bad trip con una massiccia dose di triptamine!! :o :D :crybaby: ok in poche parole pensare a qualcosa altro è meglio!!
Stay High and good luck

alecreid
Messaggi: 94
Iscritto il: sab lug 07, 2018 9:05 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da alecreid » gio gen 23, 2020 7:36 am

Lascia perdere! Se stai bene e hai trovato un tuo equilibrio non ne vale la pena di distruggere tutto quello che hai. Innescherai dentro te un meccanismo che farà regredire tutto quello che hai conquistato e di cui ne devi andare fiero. Probabilmente la prima volta non te ne renderai conto ma dentro di te, nel tuo cervello si farà sempre più spazio una voce che ti dirà: ancora una volta! E il rischio di cadere nel baratro diventerà sempre maggiore. E se già ti stai facendo questa domanda il mio consiglio è di allontanare ed evitare i rapporti con quelle persone che ci sono dentro. Se hai questa curiosità sappi che che ti potrà distruggere se cedi. Dedicati a quello che hai costruito, hai già fatto una scelta nella tua vita: prosegui con quella scelta perché è evidente che ti sta portando dei vantaggi. Stai bene e sei soddisfatto dei progressi che hai fatto. Perché buttare all'aria quello che questo percorso ti sta portando? Continua in questo percorso e starai sempre meglio. Non buttare all'aria tutto! Mi è piaciuto molto quello che ti ha consigliato Mishima: ha proprio centrato il problema!
Ti consiglio di leggere e rileggere tante volte quello che ha scritto e di toglierti dalla testa questa idea ma di continuare a concentrarti nel percorso che hai iniziato perché questo benessere che stai provando e questa consapevolezza è solo un inizio. Se prosegui con questo spirito la vita ti riserverà grandi cose. Non ne vale la pena di buttare tutto al cesso.

Tirar Puede Matar
Messaggi: 215
Iscritto il: mer mar 28, 2018 3:22 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Tirar Puede Matar » gio feb 06, 2020 11:02 am

Ciao,
mi sto disintossicando proprio in questo periodo, per l'ennesima volta.
Anch'io, come tutti quelli che ci son rimasti infognati, pensavo di poterla controllare. Nessuno, fidati proprio nessuno, parte conscio di rovinarsi la vita. Tutti pensano di non finire come gli altri, tutti pensano di essere diversi. Ma lei non risparmia nessuno.
Ci sono certamente persone che ne sono uscite molto bene, ma io non credo che esista chi ne mantiene un uso controllato, senza assumere altri oppiacei. Al massimo ci sarà chi assume una terapia a mantenimento di metadone o buprenorfina, e ogni tanto la usa.
Non voglio farti morali e ti capisco pienamente se vorrai provarla nonostante tutto ciò che ti è stato detto, però ti prego di credermi: tutti gli oppiacei, ed in particolare l'eroina, ti rovineranno la vita, ti daranno un piacere effimero, per causarti poi una depressione permanente e molto difficile da superare.
Io ero una persona sempre allegra, felice, col sorriso sulle labbra e la voglia di vivere, non riuscivo a sopportare la solitudine, dovevo sempre avere intorno amici o comunque persone. Ora non vedo l'ora di arrivare a casa per chiudermi in camera, non trovo soddisfazione in quasi nulla, e mi è capitato di pensare al suicidio.
Non avere illusioni, capiterà anche a te, se la provi. Sii più intelligente di me, e non provarla mai. Nella vita ci accadono cose belle e cose brutte, ma per quanto pesanti siano queste ultime, non vale la pena barattare la propria vita per superarle.
Bisogna anzi imparare ad accettarle e ad apprezzare anche loro, perché in fondo senza di loro non potremmo apprezzare nemmeno la felicità.
Ti saluto e rimango a disposizione, se vuoi parlarne.

siramca
Messaggi: 398
Iscritto il: mar nov 05, 2019 9:07 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da siramca » gio feb 06, 2020 1:43 pm

Bel messaggio ❤ pieno di cuore.
ADIEU

Avatar utente
tsunami666
Messaggi: 667
Iscritto il: mer set 30, 2015 10:20 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da tsunami666 » gio feb 06, 2020 2:37 pm

Tutti questi messaggi andrebbero scritti nel dolcetto della fortuna o dentro i baci perugina.
Leggendoli lì, la gente ci crede veramente e mette in pratica viceversa se lo dicesse o lo scrivesse un qualunque laureato, scienziato o simile la gente lo schiferebbe...
in bocca al lupo, vita al lupo
Di alzarmi non ne ho voglia,
oggi non combatto con nessuno...

Pankow
Messaggi: 1
Iscritto il: dom feb 16, 2020 8:23 pm

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Pankow » dom feb 16, 2020 8:37 pm

Sono passato attraverso 22 anni di tossicodipendenza, dai 15 ai 37,drogandomi pesantemente a periodi, soprattutto con eroina, cocaina, hashish e alchol. In questo folle periodo sono riuscito a laurearmi, ad avere due convivenze importanti, con gente che non usava. Mi è andata bene, molto. La maggior parte dei miei amici è morta o in carcere, o ancora stritolati dalla dipendenza. Nella vita puoi controllare tutto, anche molte sostanze, ma non puoi gestire l'eroina. Se la tocchi la ritoccherai, perché è assolutamente fantastica. Mortalmente. Mi ha divorato la vita fino a 6 anni fa, ma ancora ora non mi sento al sicuro. Fidati, tutta la curiosità che hai verso il mondo scompare, scompaiono i colori e ti scordi di aver avuto dei sogni. Fai altro, tutto quello che ti viene in mente, ma non la roba... Ciao, buona vita

Belascoaran
Messaggi: 2
Iscritto il: mar feb 18, 2020 12:18 am

Re: Eroina e forza di volontà

Messaggio da Belascoaran » gio feb 20, 2020 11:56 pm

"sento" moltissimo quello che intendi. non ho mai avuto a che fare con l'eroina, ma quando riprendo con l'alcol ( e prima uno spritz, e poi una birra e ... poi bere e bere e bere di nascosto ) ... ma in realtà mi piacerebbe solo parlare. mi dispiace per la mia compagna, che è di là e ogni tanto mi dà una voce, "vieni a letto?", "non sei stanco?", ecc.
E' sempre incredibile per me ... una settimana fa ero alle prese con Tolstoj e compagnia russa e niente alcol ... e ora questa cosa che considero assurda e che dovrà finire, ho delle responsabilità. il problema è domani.
ti ringrazio.

Rispondi