Domani mercoledì 3 giugno alle 21:00 faremo una chiacchierata, senza impegno per parlare e discutere di cosa stiamo facendo e di cosa ci stiamo occupando nel modo della psiconautica. L'incontro si terrà nel canale baretto su discord!
(Link al topic, per dubbi contattate Lamp)
-------

Vorrei l'input e l'aiuto dell'intera comunità per l'idea di aprire un sito di news/blog di psiconauti. Datemi il vostro parere!
-------

Abbiamo Discord!
Topic con più informazioni

anahuasca

Ciò che riguarda la psichedelia ma non trova posto nelle altre sezioni.
Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

anahuasca

Messaggio da GarLaguz » dom mag 10, 2020 9:33 pm

Salve, nei prossimi giorni un personaggio immaginario dovrebbe preparare dell'anahuasca con ruta siriana e mimosa hostilis sia in polvere che a pezzetti, i quali sminuzzerà con un coltello immaginario. Suppone che le proporzioni cambino, differendo parecchio la superficie cellulare esposta e si chiedeva le proporzioni. Inoltre, questo personaggio romanzesco ne metterà un po' in infusione a freddo per la jueremina, meglio quella in polvere o a pezzi sminuzzati ?
*tenendo in considerazione che la mimosa h. polverizzata proviene da un negozio specializzato di un romanzo olandese, quindi credo di buona qualità mentre quella in corteccia è di varia provenienza letteraria (da uno store online per incantesimi a una farmacia napoletana). gli piacerebbe parlare coi suoi antenati, non raggiungerli.
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

https://www.visionecurativa.it/

Avatar utente
Void
Messaggi: 46
Iscritto il: ven mar 20, 2020 10:49 pm

Re: anahuasca

Messaggio da Void » lun mag 11, 2020 2:38 am

Lol.
Per quanto riguarda l esperienza che ho letto di un tipo che ha letto che uno gli ha detto che ha usato 3g di ruta e 6g di acacia (simil mimosa).
Una volta tutto in infusione a freddo per 5 minuti ( poca estrazione ma bella botta ) e una volta 4g ruta e 6g acacia bollita e ribollita ( botta molto piu grande ).
Non credo che i pezzi grossi cambino più di tanto, in ogni caso preparati se è la prima volta perché è bella forte l ana

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » lun mag 11, 2020 1:28 pm

Grazie mille. Quel personaggio una volta aveva parecchia dimestichezza con gli psichedelici, perlopiù funghi ma ha provato la pharmahuasca in olanda. Forse meglio farlo iniziare con quella in fusa a freddo allora :D
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » lun mag 11, 2020 2:55 pm

inoltre pare che avrà più tempo per prepararsi, anche i corrieri immaginari sono degli stro....
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mar mag 12, 2020 10:26 am

dopo aver visto documentari su Santo Daime in cui viene somministrata anche ai bambini, la preparazione mi pare sia a freddo, una specie di birra schiumosa. a parte che immagino sia la versione banisteriopsis-psychotria viridis, che credo sia più zuccherina, non credo nemmeno fermenti ruta siriana-mimosa hostilis. Tutto ciò per domandare se quella fosse più leggera o più forte della infusione a caldo
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » mar mag 12, 2020 2:53 pm

https://psiconauti.net/forum/viewtopic. ... 85&p=96462

Se avrai voglia di leggere qui troverai le informazioni che cerchi, si parla sia di estrazioni e a freddo che di ricette per la cottura

Qui una specifica per Mimosa e Ruta
https://psiconauti.net/forum/viewtopic. ... osa#p24742
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mar mag 12, 2020 7:58 pm

Sem ha scritto:
mar mag 12, 2020 2:53 pm
https://psiconauti.net/forum/viewtopic. ... 85&p=96462

Se avrai voglia di leggere qui troverai le informazioni che cerchi, si parla sia di estrazioni e a freddo che di ricette per la cottura

Qui una specifica per Mimosa e Ruta
https://psiconauti.net/forum/viewtopic. ... osa#p24742
potresti aver salvato la vita a quel personaggio perchè prende mirtazapina. gliela farò interrompere per i due o tre giorni precedenti e successivi. :lode:
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » mar mag 12, 2020 9:42 pm

Neanche a farlo apposta ahah può darsi tu abbia dei buoni intenti ed il caso ha agito in tuo favore ;)

https://en.wikipedia.org/wiki/Mirtazapine#Interactions
"According to information from the manufacturers, mirtazapine should not be started within two weeks of any monoamine oxidase inhibitor (MAOI) usage; likewise, MAOIs should not be administered within two weeks of discontinuing mirtazapine.[9]"

3/4 giorni potrebbero non bastare, qui dice di interrompere la mirtazapina 2 settimane prima dell'uso di MAOI (Ruta Siriaca) e non riprendere prima di due settimane.
Vacci cauto ed informati meglio sui MAO Inibitori e sulla Ruta Siriaca.

P.s. la Ruta Siriaca, chiamata anche Peganum Hamala, se assunta da sola, anche in microdosing, ha anche un effetto antidepressivo molto potente e duraturo. Potrebbero bastare anche solo 3/4 cicli all'anno, dove i cicli sono di una settimana o dieci giorni.
https://psiconauti.net/forum/viewtopic. ... 63&p=94042
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mer mag 13, 2020 11:16 am

con la mirtazapina, presa continuativamente da anni, è meglio aspettare qualche giorno, mannaggia la depressione. Se non si fosse perso il mio ordine e l'avessero dovuto rispedire, avrebbe potuto finir male
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mer mag 13, 2020 1:58 pm

devo anche documentarmi sul recipiente perchè ho letto che il pentolino di alluminio rovina l'infuso, ho studiato abbastanza di chimica per sapere che ph acidi e pentolini di alluminio non vanno granché d'accordo (infatti lo dice pure la ricetta del link) riguardo all'ayahuasca ho letto che è altamente sconsigliato ma c'è da dire che l'anahuasca deve stare molto meno sul fuoco. inoltre, avendo parecchia ruta siriana e abbastanza mimosa h. mi domandavo se fosse possibile congelare gli ingredienti. la bevanda ho letto che si conserva in congelatore.
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mer mag 13, 2020 9:10 pm

se poi, in futuro, già riuscissi a levarmi la mirtazapinansostituendola con la ruta s. tanto meglio e tante benedizioni a queste piante
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » gio mag 14, 2020 10:16 am

GarLaguz ha scritto:
mer mag 13, 2020 11:16 am
con la mirtazapina, presa continuativamente da anni, è meglio aspettare qualche giorno, mannaggia la depressione.
Meglio aspettare due settimane fidati, soprattutto se presa continuatamente da anni, in modo da smaltirne gli effetti e non rischiare. So che può essere dura ma potrebbe veramente valerne la pena. Inizia già a scalare gradualmente la dose prima di interrompere.
Se sei fortemente motivato niente ti fermerà ;) è fondamentale tenere a mente l'intento.
Se non si fosse perso il mio ordine e l'avessero dovuto rispedire, avrebbe potuto finir male
Si il caso ha decisamente agito in tuo favore, qualcuno ti vuole bene <3


La pentola come hai visto non dev'essere in alluminio, nemmeno con l'anahuasca. Usane una in acciaio.
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » gio mag 14, 2020 2:04 pm

non prendo mirtazapina da lunedì sera, ho fatto già il primo litro, mezzo a freddo e mezzo a caldo. quello a freddo ha un bel colore viola, filtrato con garze e decantando in frigo, il liquido è bello limpido. Quello infuso a caldo non ha un colore molto invitante. So che bisognerebbe prendere prima l'infuso di ruta siriaca e dopo quello di mimosa hostilis ma per non tenere tutto il frigo occupato ho preparato i due ingredienti assieme. Succo di limone per quello a freddo e aceto a caldo, per cui, anche l'odore non è il massimo.
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » gio mag 14, 2020 2:40 pm

GarLaguz ha scritto:
mer mag 13, 2020 1:58 pm
inoltre, avendo parecchia ruta siriana e abbastanza mimosa h. mi domandavo se fosse possibile congelare gli ingredienti. la bevanda ho letto che si conserva in congelatore.
La ruta non c'è alcun bisogno di congelarla. I semi si conservano benissimo cosi come sono. Basta tenerli in luogo fresco e asciutto, meglio al buio.
La mimosa invece, soprattutto se già sminuzzata o polverizzata col tempo perde principi attivi. Ma si parla di più di un anno. Il consiglio è lo stesso: buio, fresco, asciutto. Penso anche congelarla potrebbe funzionare.
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » gio mag 14, 2020 2:44 pm

GarLaguz ha scritto:
gio mag 14, 2020 2:04 pm
Quello infuso a caldo non ha un colore molto invitante... anche l'odore non è il massimo.
Ancora non immagini il sapore :asd:
So che bisognerebbe prendere prima l'infuso di ruta siriaca e dopo quello di mimosa hostilis ma per non tenere tutto il frigo occupato ho preparato i due ingredienti assieme.
Tranquillo con l'Ayahuasca di solito si cucina tutto assieme e funziona lo stesso.
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » gio mag 14, 2020 2:56 pm

ho dovuto mettere ancora 5 g di mimosa root bark brasiliana polverizzata perché avevo sbagliato le proporzioni, infusa a freddo e , manco a farlo apposta è arrivato il corriere con quella messicana a pezzetti, che proverò a parte fra qualche tempo. La bevanda già pronta, vediamo come va, al limite ho letto che si può congelare. Quella a freddo ha veramente il colore di quella dei documentari, quella a caldo sembra quella dei film verdastro con sfumature violaceo
immagino che le finezze tipo semi 20 minuti prima o infusioni e decotti all'ultima molecola, siano per gente che ne ha assunta discreta quantità o dispone degli ultimi residui di ingredienti, sono certo che assieme o separata, freddo o caldo mi farà vedere le stelle ognimodo

update: assunto il primo bicchiere venti minuti fa, il sapore è perfido, abiti comodi, playlist creata per l'occasione, ci si vede dall'altra parte

riupdate: devo aver sbagliato qualcosa o vomitato troppo presto, ho sentito l'effetto di una capocchia di fungo preso col succo di frutta. l'ho rimessa sul fuoco e ridotta un bel po' a bagno maria, per aumentare la concentrazione e magari vomitare un po' meno. ho bevuto tè verde al limone in cui ehm...se fossi stato in Olanda o Spagna avrei disciolto del cannabutter, per ridurre i fastidi di stomaco
ririupdate: ridotto un bel po' il volume della bevanda, aggiunto ulteriori 5 grammi di mimosa hostilis, quindi, per ricapitolare i dosaggi siamo ai 15 g di ruta siriaca di partenza più dall'uguale quantità di mimosa hostilis siamo arrivati a 25g di root bark polverizzato, OVVIAMENTE NON DA BERE IN UNA VOLTA, perché i tasti hanno appena finito di mescolarsi. Dall'effetto piuttosto breve deduco che, per un effetto più duraturo, vabè intanto non irrorare di vomito ogni metro quadro calpestabile, comunque credo che richieda tempi di infusione più lunghi rispetto alla vox populi, altro che 5 minuti. Tutto molto geometrico, per una mezz'ora sembrava di essere in un tempio azteco o in Super Mario Bros. Temendo qualche effetto stile estratto di salvia divinorum, che mi sparasse in un'altra dimensione, sono rimasto ben piantato al pian terreno, avevo tolto dal mio raggio d'azione coltelli ecc... alla prossima potrei azzardare una passeggiata in campagna
update: assunzione odierna, dosaggio molto ridotto rispetto a ieri, un terzo circa, niente vomito (forse anche perchè, nonostante il filtraggio con garze c'era ancora parecchio materiale vegetale che è precipitato e forse è servito anche pensare all Olanda e ai cannabinoidinda sciogliere nel tè unito al fatto di essere stato in piedi e in movimento anziché rannicchiato a meditare su quanto il sapore faccia schifo). esperienza piuttosto cerebrale, introspezione, non del tutto spiacevole. ora ne butterò giù una tazza più robusta
nota: da lunedì non assumo mirtazapina ma sticazzi. Scommetto che, quando i medici di base stabiliscono che gli antidepressivi facciano meglio della della cannabis, si trovano in quei "seminari" offerti a Montecatini Terme, a cui distribuiscono iPad, su cui prendere appunti.
Ultima modifica di GarLaguz il gio mag 14, 2020 3:50 pm, modificato 1 volta in totale.
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Sem
Messaggi: 518
Iscritto il: mer set 14, 2016 11:51 am

Re: anahuasca

Messaggio da Sem » dom mag 17, 2020 7:08 pm

GarLaguz ha scritto:
gio mag 14, 2020 2:56 pm
immagino che le finezze tipo semi 20 minuti prima o infusioni e decotti all'ultima molecola, siano per gente che ne ha assunta discreta quantità o dispone degli ultimi residui di ingredienti, sono certo che assieme o separata, freddo o caldo mi farà vedere le stelle ognimodo
Funziona lo stessa però assumere i semi prima è più efficiente perchè i MaoI hanno gia iniziato a fare effetto e appenza mandi giù la seconda pozione con la DMT viene assorbita da subito.
Spesso si parla di "Magic window" indicando il personale tempo ottimale che intercorre tra l'assunzione di Ruta e quella di Mimosa, dovrebbe andare dai 20 a 40 minuti.
il sapore è perfido
Descrizione accurata ahahah
se fossi stato in Olanda o Spagna avrei disciolto del cannabutter, per ridurre i fastidi di stomaco
Io ho provato a fare qualche tiro di canna ed effettivamente funziona ma va a interagire con l'effetto, prova a masticare dello zenzero.
Dall'effetto piuttosto breve deduco che, per un effetto più duraturo, vabè intanto non irrorare di vomito ogni metro quadro calpestabile, comunque credo che richieda tempi di infusione più lunghi rispetto alla vox populi, altro che 5 minuti.
Infatti, prova a seguire i consigli di Ben Way nel primo link che ti avevo indicato
Tutto molto geometrico, per una mezz'ora sembrava di essere in un tempio azteco o in Super Mario Bros. Temendo qualche effetto stile estratto di salvia divinorum, che mi sparasse in un'altra dimensione, sono rimasto ben piantato al pian terreno, avevo tolto dal mio raggio d'azione coltelli ecc... alla prossima potrei azzardare una passeggiata in campagna
Meglio così, hai avuto un'introduzione graduale, con il dosaggio e la preparazione giusta si parte per l'iperspazio per davvero e a quel punto meglio stare sdraiati tranquilli
A dosaggi bassi il giro in campagna ci sta.
nota: da lunedì non assumo mirtazapina ma sticazzi. Scommetto che, quando i medici di base stabiliscono che gli antidepressivi facciano meglio della della cannabis, si trovano in quei "seminari" offerti a Montecatini Terme, a cui distribuiscono iPad, su cui prendere appunti.
Già, alla fine si tratta di preconcetti, formazione, ignoranza e/o corruzione.
Esistono un sacco di piante davvero incredibili.
Finchè giudichi non sarai mai libero

"La verità era uno specchio che cadendo dal cielo si ruppe.
Ciascuno ne prese un pezzo e vedendo riflessa in esso la propria immagine,
credette di possedere l'intera verità."
Mevlana Rumi, Sec. XIII

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » lun mag 18, 2020 2:36 pm

lessi in una intervista a Burroughs di una pianta anticoncezionale che dura per anni e se la donna decidesse di avere figli no problem perché c'è l'antidoto, naturalmente a nessuno viene in mente di commercializzarla perché devono vendere le pillole da prendere quotidianamente eccetera
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
GarLaguz
Messaggi: 45
Iscritto il: gio mag 07, 2020 3:22 pm

Re: anahuasca

Messaggio da GarLaguz » mar giu 02, 2020 11:16 am

scusa l'ignoranza ma, nella changa, come mai mettono i MAOI? visto che mi pare di aver capito che ci si mette dmt estratto e, fumando, non dovrebbero esserci i problemi dell'assunzione orale.
Non perdere tempo ad essere un uomo mediocre quando puoi essere una scimmia eccezionale

Avatar utente
asklepios
Messaggi: 447
Iscritto il: mer gen 01, 2020 7:56 pm

Re: anahuasca

Messaggio da asklepios » mar giu 02, 2020 12:56 pm

Cito da DMTNexus:
The effects of Changa are considered by many to be more grounded than just DMT freebase smoked on its own. The effects have been reported as being similar to a short Ayahuasca trip. The duration of effects is slightly longer than that of freebase DMT, with reports of trips lasting up to 12 minutes. There have also been reports of Changa being used in conjunction with Ayahuasca to intensify and then later revisit the experience.
When infused with particular herbs DMT evolves into an almost completely different experience. Electrically charged depth, colour and feeling ooze through you like a hot knife through butter, the herbs bring more into the experience than you could imagine possible.

I MAOI potenziano l'effetto degli psichedelici in generale (anche i funghi ad esempio).

Rispondi